Vince il Vicenza. Di Piazza beffa la Salernitana

Il Vicenza trova il primo successo stagionale e i primi gol sul campo della Salernitana. E’ Di Piazza a regalare la gioia della conquista dei tre punti al Lane. Una vittoria sudata per i biancorossi, quella di ieri sera, che ha visto il risultato rimanere in bilico fino alla fine. Tre punti importanti, ma ci sono ancora molte cose da migliorare, a partire dall’attenzione necessaria sui calci piazzati, visto che entrambi i gol dei campani sono arrivati in quel modo. I biancorossi hanno iniziato la partita alla grande, portandosi in vantaggio all’8′ con Signori. Poi, al 21’, sempre con Signori, hanno raddoppiato, mettendo quasi al sicuro al risultato.

La Salernitana però ha saputo reagire, accorciando le distanze al 33′ con Della Rocca e, nel secondo tempo, al 54′, è stata anche capace di pareggiare il conto. La squadra di Lerda, a quel punto, trova di nuovo il vantaggio al 74′ con Di Piazza ma rischia, nel finale, di essere nuovamente raggiunta quando il pressing dei padroni di casa si fa asfissiante e Caccavallo sfiora il pareggio.

Venendo ad un cronaca più dettagliata, dovendo andare alla ricerca dei primi tre punti in questo campionato il Vicenza parte subito con ritmi alti. Dopo due minuti di gioco Raicevic, servito da Vita, stacca di testa mandando la palla di poco a lato. Subito dopo è Galano a creare un pericolo ma Terracciano indovina l’uscita e salva i pali. Il pressing dei veneti è incessante e, all’8′, arriva il gol: Galano serve Vita che a sua volta serve Signori, quest’ultimo batte il portiere mettendo a segno la prima rete stagionale.

Galvanizzati dal vantaggio i biancorossi continuano sull’onda dell’entusiasmo, raddoppiando al 21’, sempre con Signori, abile a lasciar partire un diagonale che beffa Terracciano. La Salernitana incassa il colpo ma riapre la partita al 33’, quando sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Della Rocca colpisce il pallone di testa. Non si fa prendere dal panico il Lane, anche se i padroni di casa spingono molto creando non pochi fastidi dalle parti di Benussi.

La ripresa inizia come il primo tempo era finito, cioè con la Salernitana in attacco. Al 54’, Rosina, su calcio di punizione calciato alla perfezione, batte Benussi e pareggia. Il match ora è di nuovo aperto ed è tutto da rifare per il Vicenza, che appare in difficoltà. Al 56’ Donnarumma, con una zuccata, sfiora il palo. Cernigoi risponde quasi subito calciando la sfera di poco a lato. Anche Siega chiama in causa Terracciano che si fa trovare pronto.

Il Lane vuole a tutti i costi la vittoria e dopo aver scaldato il motore riesce a calare il tris con Di Piazza, entrato da quattro minuti, che al 74′ lascia partire una cannonata imprendibile per il portiere. Il bottino sembra ormai quasi conquistato, ma i biancorossi che nel finale rischiano di essere nuovamente raggiunti. All’84’ Della Rocca prova l’incornata ma Benussi riesce a bloccare, poi ci pensa Coda, ma non inquadra la porta. L’assalto della Salernitana continua fino alla fine tanto che si deve vedere Caccavallo, al 93′, sfiorare il pareggio.

L’ultima azione pericolosa è ancora dei campani, con un tiro dalla distanza di Odjer su cui Rizzo interviene permettendo a Benussi di far suo il pallone senza problemi. Arriva così il triplice fischio dell’arbitro e il Vicenza può tirare un sospiro di sollievo godendosi una vittoria sudata ma tutto sommato meritata.

SALERNITANA-VICENZA 2-3

SALERNITANA (4-3-1-2): Terracciano; Perico, Mantovani, Bernardini, Vitale; Della Rocca (88′ Ronaldo), Odjer, Busellato (58′ Zito); Rosina; Coda, Donnaruma (77′ Caccavallo). A disp.: Iliadis, Laverone, Tuia, Schiavi, Improta, Silva. All. Sannino.

VICENZA (4-4-2): Benussi; Zaccardo, Adejo, Bogdan, Pucino; Vita (79′ Bellomo), Rizzo, Signori, Siega; Raicevic (58′ Cernigoi), Galano (70′ Di Piazza). A disp.: Vigorito, Bianchi, Fontanini, Smith, H’Maidat, Fabinho. All. Lerda.

ARBITRO: Sacchi di Macerata.

MARCATORI: 8′ e 21′ Signori (V), 33′ Della Rocca (S), 54′ Rosina (S), 74′ Di Piazza (V)

NOTE: serata mite, terreno in buone condizioni. Ammoniti: Siega, Vita, Bogdan (V), Della Rocca (S) tutti per gioco scorretto. Recupero: pt 1′, st 5′.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *