Breaking News

Scoperta discarica abusiva da 50 tonnellate

Cinquanta tonnellate di rifiuti, alcuni anche pericolosi, in una  discarica abusiva, praticamente sul confine tra le province di Vicenza e di Padova. La scoperta è stata fatta nei giorni scorsi dalla Guardia di Finanza di Padova, durante un servizio di controllo del territorio, che ha sequestrato nel comune di Gazzo Padovano un fondo di circa un cinquemila metri quadrati che era stato appunto adibito a discarica abusiva, in uno stato di totale degrado, sul quale erano stati abbandonati in maniera incontrollata rifiuti.

I finanzieri hanno trovato di tutto: materiale edile, lastre in fibrocemento, apparecchiature elettriche ed elettroniche, imballaggi di vario tipo e vecchi mezzi agricoli in disuso. A intervenire sono stati i militari della Compagnia di Cittadella, avvalendosi anche della consulenza di  un tecnico specializzato nel settore ambientale.

Il rischio maggiore, naturalmente, è quello che interessa la falda idrica e, una volta circoscritta l’area sulla quale sono ammassati i rifiuti, le Fiamme Gialle hanno sottoposto a sequestro l’intero fondo e segnalato, alla Procura della Repubblica e all’Arpav di Padova, il proprietario del terreno, M.Z. sono le sue iniziali, titolare di un’azienda agricola

Viene accusato di gestione di rifiuti non autorizzata. Il Comune di Gazzo Padovano, da parte sua, potrà ora disporre le operazioni di rimozione dei rifiuti, avviandoli al recupero o allo smaltimento, e di ripristino del territorio, incombenze che saranno comune a carico del trasgressore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *