Cultura e Spettacoli

Montecchio Maggiore premia il teatro amatoriale

Torna a Montecchio Maggiore il Trofeo Vasca d’Argento, rassegna di teatro amatoriale che premia la rappresentazione più gradita al pubblico, giunto alla ventitreesima edizione. Si tratta di un appuntamento fisso della proposta culturale autunnale della città ed è organizzato dalla Pro loco Alte Montecchio con la collaborazione del comune e del consorzio Pro loco Serenissima Agno Chiampo. Si svolgerà dal primo al 29 ottobre al Teatro Sant’Antonio, con cinque rappresentazioni, tutte con inizio alle 21.

Ad aprirlo sarà la compagnia Sottosopra, di Bagnoli di Sopra, con la commedia “Le scostumate”, di Carlo Goldoni, per la regia di Eleonora Fuser. L’8 ottobre  sarà la volta della compagnia Teatro Immagine, di Salzano, che porterà in scena “I promessi sposi” di Alessandro Manzoni. Regia e testi di Benoit Roland. Il 15 ottobre toccherà alla compagnia Asolo Teatro, di Casella d’Asolo, con “Queo che resta dei sette nani”, di Massimo Valori, per la regia di Ermanno Perinotto.

Il 22 ottobre salirà sul palco la compagnia La Trappola, di Vicenza, con “Una tonnellata di soldi”, di Evans e Valentine, per la regia di Alberto Bozzo. Ultimo appuntamento il 29 ottobre con la Compagnia della Torre, di Ponte San Nicolò, che proporrà “Occupazione abusiva”, di Jean Marie Chevret, per la regia di Antonio Zanetti.

La giuria, sovrana e inappellabile, sarà composta da tutti gli spettatori presenti alla rappresentazione che eserciteranno il diritto di voto. Il premio verrà assegnato alla compagnia che avrà realizzato il miglior punteggio e consisterà nella consegna del trofeo rappresentato da una Vasca d’Argento.

“Ogni anno – commenta il sindaco Milena Cecchetto – salutiamo l’arrivo dell’autunno con questa manifestazione teatrale che sta ormai raggiungendo un quarto di secolo di storia. Montecchio Maggiore, grazie a questa e ad altre rassegne, si può con diritto definire città del teatro, amica di questa arte sempre capace di suscitare forti emozioni. Grazie quindi agli organizzatori della Pro Loco per continuare a credere in questa fortunata rassegna che dà il giusto lustro al teatro amatoriale”. Chi volesse maggiori informazioni può telefonare alla Pro loco Alte Montecchio al numero 0444-696546.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button