Breaking News

Il Pd: “Soddisfazione per il Centro dei Ferrovieri”

Viva soddisfazione è stata espressa oggi, dal Partito Democratico di Vicenza, per l’apertura del nuovo Centro culturale polifunzionale presso il quartiere dei Ferrovieri. “La chiusura della sede decentrata della Biblioteca Bertoliana di quartiere – scrive il Pd vicentino in una nota -, aveva posto l’amministrazione comunale di Vicenza di fronte ad un evidente limite di sostenibilità del modello tradizionale di biblioteca. In Italia è in corso un profondo ripensamento di questo modello, per trasformare le biblioteche periferiche in centri di comunità connesse. Per questo il Partito Democratico considera fondamentale per la crescita sociale e civile delle periferie della nostra città, la presenza di presidi di coesione e di aggregazione sociale”.

“La creazione – continua il Pd -di questo innovativo centro va in questa direzione. Il centro che oggi ai Ferrovieri nasce infatti da un nuovo patto di coesione sociale tra le istituzioni (Comune di Vicenza, Biblioteca Bertoliana, Ipab) le forze vitali del quartiere dei Ferrovieri  (scuola, associazioni, volontariato, operatori economici ) ed il mondo dell’economia sociale (cooperativa La Casetta, da molti anni presente nel quartiere)”.

Un incontro tra questi vari soggetti che, sottolineano i democratici è stato “favorito da un percorso avviato e sostenuto dall’amministrazione comunale, ancora lo scorso anno, che lo ha affiancato alla realizzazione della fase logistica e strutturale, rendendo i cittadini protagonisti attivi di questo innovativo progetto”.

“Il Partito Democratico di Vicenza – si legge in conclusione -, nel riscontrare positivamente una concreta attenzione ed un impegno corale e convinto per favorire e sostenere la coesione ed aggregazione sociale nei quartieri della città, esprime il proprio plauso all’amministrazione comunale tutta, ringraziando gli assessori alla cultura Bulgarini, ai lavori pubblici Balbi e alla partecipazione Cordova, per aver aver curato gli aspetti specifici di questo progetto. Confermiamo la nostra presenza a fianco dei cittadini per favore occasioni e percorsi di partecipazione alla vita sociale e civile della città”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *