La sede di Confindustria Vicenza
La sede di Confindustria Vicenza

Confindustria Vicenza vara la nuova Sezione edile

Le imprese della filiera dell’edilizia che fanno capo a Confindustria Vicenza uniscono le loro forze e nasce la “Sezione costruttori edili e impianti” dell’associazione degli industriali vicentini. Il nuovo settore confindustriale riunisce dunque in un solo comparto la Sezione costruttori edili e la Sezione costruttori impianti tecnologici. Un unico soggetto che raggruppa oltre 150 aziende, che insieme occupano più di tremila addetti. La fusione diventerà operativa con la prima assemblea della nuova sezione, in programma lunedì 19 settembre, nella sede di Confindustria, a palazzo Bonin Longare, a Vicenza. Tra l’altro l’assemblea sarà dedicata ad un tema che richiama direttamente il nuovo punto di vista con cui costruttori e impiantisti guardano al futuro: “Il cantiere al centro. Una nuova alleanza tra le imprese della filiera delle costruzioni”.

“Il tema – ha spiegato Antonio Vescovi, presidente uscente della Sezione costruttori edili – è quello della competitività delle imprese della filiera delle costruzioni e della necessità di stringere alleanze tra tutti gli operatori del settore, produttori di materiali, progettisti, costruttori, installatori d’impianti. La nuova sezione nasce con l’obiettivo di sperimentare forme di collaborazione per farsi trovare pronti alle grandi sfide che il mercato del recupero e della rigenerazione urbana ci presenta, a cominciare da quelle legate all’innovazione tecnologica, alla sostenibilità ambientale e alla messa in sicurezza statica del patrimonio edilizio”.

“La nostra abitudine a relazionarci con più attori in un unico comparto – ha aggiunto Massimo Trevisan, presidente uscente della Sezione costruttori impianti tecnologici -, penso all’impiantistica in senso stretto e alla telefonia, alle soluzioni Ict, così come ai sistemi di sicurezza, ci ha sempre portato a considerare comuni anche attività differenti, ma che devono agire assieme all’interno di un unicum che è l’edificio. Ci siamo convinti dell’assoluta necessità di giungere a un tavolo di lavoro unico che sia espressione del maggior numero possibile di soggetti coinvolti nelle costruzioni. Oggi iniziamo noi: edili e impiantisti di Confindustria Vicenza”.

L’assemblea di lunedì inizierà con la parte privata alle 15, nella quale sarà eletto il consiglio direttivo della nuova sezione, che presto eleggerà anche il presidente. Alle 17 ci sarà poi la parte dedicata al tema dell’incontro, con gli interventi dei relatori. Dopo le aperture dei due presidenti uscenti, il direttore del Cresme Lorenzo Bellicini presenterà una relazione sull’andamento strutturale del settore.

L’assemblea si concluderà con una tavola rotonda a cui parteciperanno Roberto Marcato, assessore allo sviluppo economico e all’energia della Regione Veneto, Antonio Dalla Pozza, assessore alla progettazione e sostenibilità urbana del Comune di Vicenza, Giuseppe Cappochin, presidente del Consiglio nazionale degli architetti, Gianluigi Coghi, vicepresidente Ance con delega alla tecnologia, innovazione e ambiente, Andrea Monticolo, vicepresidente Assistal con delega al marketing associativo e coordinatore della Consulta del Triveneto di Assistal. A moderare sarà Antonella Manna, giornalista del Consorzio Reti Nordest. Le conclusioni saranno tratte da Claudio De Albertis, presidente nazionale dell’Ance.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *