Breaking News
Grande prova di squadra del Famila Schio nella finale di Coppa Italia
Grande prova di squadra del Famila Schio nella finale di Coppa Italia

Basket, Schio-Battipaglia nella prima di campionato

Si alza il sipario sull’86esimo campionato italiano di pallacanestro femminile. L’1 e il 2 ottobre è infatti in programma l’evento che apre la stagione 2016/2017, l’Opening day, e il Famila Wuber Schio dovrà affrontare, domenica alle 16.30, la Treofan Battipaglia, Pb63 Lady. Come da tradizione la prima giornata di andata avrà la forma del concentramento e verrà disputata su uno stesso campo, il PalaTagliate di Lucca, roccaforte del Basket Le Mura Lucca, società organizzatrice dell’evento.

Per quanto riguarda le due compagini protagoniste del confronto, Battipaglia ha cambiato molto rispetto alla passata stagione. Oltre allo sponsor infatti (l’anno scorso Convergenze), il roster a diposizione di coach Riga annovera diversi volti nuovi, a cominciare dalle straniere. Boyd, Gray e Treffers, infatti, se ne sono andate e al loro posto sono arrivate la guardia statunitense Christia Brooque Williams, l’ala greca Katerina Sotiriou e la lunga cubana Clenia Salazar. Sul versante italiano ci sono stati addii importanti, come quello di Valentina Bonasia e di Marzia Tagliamento, approdata a Schio. In pratica tutte e cinque le giocatrici più impiegate nella scorsa stagione hanno cambiato casacca. Vestiranno la maglia della Pb63 Lady, tra le altre, le play Rachele Porcu, l’anno scorso a Venezia e Costanza Verona, arrivata da Palermo, in A2 e l’ala Clara Chicchisiola, da Marghera (A2). Confermate la capitana Marida Orazzo e le giovani Andre’ Olbis Futo, Stefania Trimboli e Valeria Trucco.

In casa arancione sono solo tre i nuovi innesti rispetto al campionato 2015/2015. Si tratta di Marzia Tagliamento, che difficilmente si rivedrà in campo prima di gennaio, a causa della rottura del legamento crociato, della play spagnola Nuria Martinez, già vista in azione a Schio nel 2008/2009 e della pivot francese Endy Miyem, che però fino ad ora non è mai scesa sul parquet. Nonostante queste assenze, il gruppo scledense sembra già coeso e affiatato. Lo dimostrano le buone prove offerte nelle amichevoli prestagionali, ma anche l’ottima prova di carattere e determinazione che domenica ha permesso al Famila di mettere in bacheca la sua ottava Supercoppa Italiana, un trofeo conquistato, al termine di una gara intensa e combattuta contro la Passalacqua Ragusa, sconfitta per 67-66.

Per finire, sabato sera, al termine delle partite in programma, verranno consegnati gli oscar “Donne & Basket” relativi alla stagione 2015/2016. Il riconoscimento come miglior allenatore spetterà a Mirko Diamanti (Lucca), mentre il premio speciale “Francesco Alvisi” sarà assegnato a Gianstefano Passalacqua, presidente della Virtus Eirene Ragusa. Per quanto riguarda la migliore giocatrice italiana, sarà premiata Marzia Tagliamento, proprio per il campionato disputato con Battipaglia, mentre il titolo di migliore straniera spetterà a Jillian Harmon (Lucca). Per finire, Martina Kacerik (lo scorso campionato in forza al Geas Sesto San Giovanni) è stata eletta migliore giovane.

Saranno inoltre premiati: Arianna Zampieri (mvp serie A2, girone A, con Broni), Federica Iannucci (mvp serie A2, girone B, con Viareggio), Roberto Sacchi (miglior coach Serie A2, Broni), e Paolo Manclossi (Crema, Premio speciale “Natalino Carzaniga” al dirigente di serie A2). Inoltre saranno premiate la società del patron Cestaro, campione d’Italia 2015/2016, la Pallacanestro Femminile Broni 93 e la Cestistica Spezzina, per la promozione in serie A1.

Ecco il programma completo della due giorni di basket. Sabato 1:

  • San Martino di Lupari – Pallacanestro Umbertide, ore 16
  • Techedge Broni – Saces Mapei Givova Dike Napoli, ore 18.15

Domenica 2

  • Umana Reyer Venezia – Fixi Piramis Torino, ore 12
  • Carispezia La Spezia – Passalacqua Ragusa, ore 14.15
  • Famila Wuber Schio – Treofan Battipaglia, ore 16.30
  • Gesam Gas Lucca – Meccanica Nova Vigarano, ore 18.45

Ilaria Martini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *