Vicenzavicenzareport

Vicenza città di cantieri, 108 tra giugno e settembre

Sono ben 108 i cantieri estivi, già avviati o pronti a partire, in diverse zone di Vicenza, in un periodo compreso tra giugno e settembre, per un investimento totale che ammonta a più di 16 milioni di euro. I cittadini e i commercianti residenti nelle zone interessate dai lavori verranno informati con una lettera dell’avvio dei lavori e il passaggio verso le loro abitazioni o attività sarà comunque sempre consentito.

“Si interviene – ha spiegato il sindaco, Achille Variati – in un periodo, quello estivo, nel quale il traffico è minore, complici anche la chiusura delle scuole e di molte aziende. L’estate, inoltre, è il periodo migliore per la stesura dell’asfalto. I numerosi cantieri creano disagi per i cittadini, ma a loro chiedo di pazientare, perché sono certo che ne varrà la pena”.

Quattordici cantieri avranno come oggetto le strade, per un investimento totale di un milione e 440 mila euro. Per quaranta interventi nelle scuole, si spenderanno poco più di 2 milioni e 800 mila euro. Per le sei opere negli impianti sportivi, l’importo stanziato è di circa 835 mila euro. Ancora, 357 mila euro saranno spesi per il verde pubblico, 600 mila per il giardino della Vittoria, un milione e 420 mila euro per quattro ponti e, per riqualificazioni stradali, 350 mila euro. Per lavori nei parchi gioco e nei giardini scolastici l’uscita sarà di 100 mila euro.

“La mobilità – ha proseguito Variati – investirà 114 mila euro nel piazzale della stazione, 770 mila euro per la pista ciclabile di via Zamenhof, viale della Pace e 120 mila euro per le fermate dell’autobus e il semaforo in via Rodolfi. Infine, ricordo gli 11 cantieri di Acque Vicentine per una spesa di tre milioni e 130 mila euro e gli 8 cantieri di Aim per quattro milioni di euro”.

In largo Goethe, ad esempio, come in contra’ Cavalieri Vittorio Veneto, Canove, e Motton Pusterla, Aim sta rifacendo i sottoservizi, con il potenziamento delle condotte dell’acqua potabile, del gas e del metano e l’inserimento della fibra ottica. I nuovi cavidotti dell’energia elettrica saranno utili, soprattutto nei mesi estivi, per scongiurare i rischi di black out dovuti all’uso dei condizionatori. Oggi, il cantiere in largo Goethe si concluderà e la viabilità tornerà alla normalità.

“Visto che a Levà degli Angeli – ha spiegato Carlo Andriolo, del settore mobilità del Comune – è prevista l’introduzione del senso unico verso ponte degli Angeli, da largo Goethe verrà realizzata una pista ciclabile a senso contrario mentre verso contra’ Vittorio Veneto una pista ciclabile a doppio senso”.

“Ci stiamo impegnando – ha precisato Variati – per offrire ai cittadini una rete ciclabile sempre più completa a garanzia della sicurezza dei ciclisti. Per questo ricordo a chi si muove in bici che è un obbligo percorrere la pista ciclabile quando presente e che se così non fosse sarà sanzionato. Stiamo valutando la possibilità di prendere provvedimenti, anche in corso Palladio dove, sebbene sia una zona pedonale, è consentito il transito dei ciclisti che devono necessariamente limitare la velocità”.

Tornando ai cantieri, in via IV novembre saranno asfaltati 2500 metri quadrati, dopo il risanamento in profondità e gli allacci alle caditoie. In viale Mazzini verrà posata una rete di teleriscaldamento che offrirà ai cittadini la possibilità di allacciarsi e dismettere la caldaia privata, con la riduzione del 20% sui consumi e la diminuzione delle emissioni in atmosfera.

Il grande cantiere di viale Rodolfi si sta occupando di rifare la pavimentazione stradale, per un totale di 7.500 metri quadrati ed un investimento di 225 mila euro. Anche qui sono previsti risanamenti in profondità e allacci alle caditoie. L’intervento prevede, inoltre, delle modifiche consistenti che miglioreranno la viabilità della zona per automobilisti, pedoni e ciclisti.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button