Thiene e dintorni

Thiene, la lotta alle zanzare entra nei parchi

A Thiene, la lotta alle zanzare prosegue ed entra nei parchi cittadini. Mercoledì 31, infatti, le zone interessate, per un totale di più di 57mila metri, rimarranno chiuse per consentire l’esecuzione dei trattamenti previsti. Non più solo azioni per eliminare le larve. Sono stati predisposti anche degli interventi contro gli insetti adulti, con disinfestazioni periodiche nelle aree verdi pubbliche provviste di recinzioni, così da assicurare la chiusura temporanea degli spazi durante le ore di decantazione dei prodotti ed evitare ogni possibile preoccupazione agli utenti.

Il trattamento di mercoledì 31 agosto sarà effettuato nei parchi Bosco dei Preti, Aldo Moro, Chilesotti, del Bersagliere, Fiamme Gialle, Sao Gaetano do Sul, Giardino dei Giusti, Giardini di Palazzo Cornaggia e nelle aree pubbliche delle vie Magenta, Retrone, della Pieve e don Zigliotto.

Da venerdì 26, nelle zone interessate sono stati apposti alcuni cartelli informativi che preannunciano la giornata di chiusura di mercoledì, in modo da ridurre i disagi alla cittadinanza. Questo trattamento nelle aree pubbliche è stato inserito nei mesi scorsi nell’ultimo capitolato di affidamento del servizio di lotta alle zanzare, che ha anche intensificato il numero di disinfestazioni delle caditoie, che è aumentato dalle consuete sei alle attuali nove annuali.

“Stiamo facendo il massimo – ha sottolineato l’assessore all’ecologia e ai lavori pubblici, Andrea Zorzan – per contrastare la presenza in città di questo fastidioso insetto. Il piccolo disagio, rappresentato dalla chiusura per una giornata dei parchi, siamo certi verrà compreso ed accettato dai cittadini. Comunque, le zanzare non si annidano e non proliferano solo nelle aree pubbliche: giardini e orti privati possono diventare la loro dimora. Torno quindi a sottolineare l’importanza del corretto comportamento per eliminare ristagni d’acqua in sottovasi e bidoni e in ogni altro posto in cui le zanzare possono trovare le condizioni favorevoli allo sviluppo.

“L’assessorato all’ecologia – ha concluso – è impegnato nel contrasto nelle aree di competenza comunale con un’attenzione costante. Invitiamo tutti ad assumere, nelle proprie abitazioni, comportamenti corretti tesi ad evitare il fenomeno. È con l’aiuto di tutti che possiamo limitare la presenza delle zanzare”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button