Provinciavicenzareport

Rosà, etilometro Alcosensor aiuta la polizia locale

Sono arrivati, a Rosà, i primi riscontri in seguito all’uso di “Alcosensor”, un etilometro acquistato dall’amministrazione comunale e messo a disposizione dell’unità operativa decentrata di polizia locale di Rosà, inserita nel Consorzio Nord est vicentino, Nevi.

Nel pomeriggio di sabato, infatti, durante un semplice controllo sul rispetto delle norme del codice della strada, una pattuglia ha fermato, lungo via Roma, un giovane trevigiano, che agli agenti è parso in stato di ebbrezza alcolica. Un pensiero che è stato confermato dai risultati dei successivi accertamenti eseguiti con l’Alcosensor. Lo strumento ha infatti rilevato nel ragazzo un tasso alcolemico pari a tre volte e mezzo il limite consentito dalla legge.

Gli agenti, coordinati dal vice commissario, Thomas Bertoncello, hanno così provveduto alla sospensione delle patente ed alla denuncia penale del giovane all’autorità giudiziaria.

“Più di un anno fa – ha ricordato il sindaco di Rosà, Paolo Bordignon -, quando abbiamo aderito al consorzio di polizia Nevi, abbiamo sottolineato che la nostra forte volontà è quella di essere più presenti sul territorio, con uomini e mezzi, non certo per punire o per fare cassa, ma per rendere più sicure le nostre strade”.

“Per questo motivo – ha continuato – abbiamo investito sull’acquisto dell’etilometro portatile, per essere più efficienti nei controlli in quella che è la principale causa di incidenti stradali per un fenomeno che non accenna a diminuire, soprattutto tra i giovani”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button