Breaking News
Saverio Tasca
Saverio Tasca

Notturni Palladiani di Vicenza, ecco le percussioni

Prosegue a Vicenza, dopo una breve pausa, la serie dei “Notturni palladiani”, cinque concerti all’aperto proposti dall’Orchestra del Teatro Olimpico nel cortile di Palazzo Barbarano in Contrà Porti.
Inserita fra vari appuntamenti dedicati agli archi e ai fiati della Oto, la penultima serata dei “Notturni”, in programma giovedì 25 agosto, con inizio alle 21, è interamente dedicato ai vibrafoni, alle marimbe e ad altri strumenti che appartengono alla grande famiglia delle percussioni. Sul palco saliranno quattro giovani specialisti, ovvero Marco Benato, Nicola Schelfi, Mattia Cogo e Alessio Fraccaroli. Con loro ci sarà il maestro Saverio Tasca, tutor della Oto per la sezione delle percussioni, nel ruolo di concertatore.

“L’effervescente e insolito programma di giovedì sera a Palazzo Barbarano – spiega una nota degli organizzatori – comprende brani composti negli ultimi anni da alcuni fra i più importanti percussionisti del panorama internazionale, come il tedesco Rüdiger Pawassar (Sculpture in wood, per quartetto di marimbe), il Premio Pulitzer e Leone d’Oro alla carriera Steve Reich (Music for pieces of wood), il neozelandese John Psathas (Kyoto), Emmanuel Séjourné (One for All, All for One) ed il newyorkese Paul Smadbeck (Virginia Tate, per sola marimba).

Completano il programma una versione per solo vibrafono della celeberrima Invenzione in la minore di Bach (arrangiata da Andrei Pushkarev) ed il brano Millennium Bug per ensemble di percussioni che il violoncellista Giovanni Sollima compose nel 1999 alla vigilia del nuovo millennio. I “Notturni palladiani” sono una realizzazione dell’Orchestra del Teatro Olimpico con Palladio Museum e Cisa Andrea Palladio. In caso di maltempo il concerto si terrà presso la Chiesa di San Gaetano di Corso Palladio, sempre alle 21.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *