“Noi che credevamo” alla assemblea di Veneto Banca

Ci sarà anche l’associazione “Noi che credevamo nella Banca Popolare di Vicenza“ all’assemblea di Veneto Banca, che si terrà l’8 agosto. L’associazione vicentina,  che è la più numerosa ragruppamento di azionisti dell’istituto berico, parteciperà con un suo delegato in rappresentanza e tutela anche di molti soci di Veneto Banca che vi hanno aderito, “non sottovalutando il fatto . scrive in una nota – che i destini dei due istituti sono inevitabilmente incrociati. Atlante, infatti, è padrone unico e indiscusso di entrambi gli istituti che ha acquisito ad un prezzo vergognoso e imbarazzante”.

“Sottolineiamo – continua la nota dell’associazione di piccoli risparmiatori – la necessità ineluttabile da parte del padrone di un segnale forte e inequivocabile come l’azione di responsabilità per entrambi gli istituti che coinvolga, nella sua pianificazione, anche i medio-piccoli azionisti finora relegati al ruolo di vittime di un progetto speculativo che va a discapito del risparmio e del territorio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *