Veneto

Morto imprenditore dei formaggi Nonno Nanni

“Un altro Nonno Nanni in cielo. La forza con la quale ha lottato contro la malattia è la stessa che, grazie anche ad una straordinaria famiglia di imprenditori, dal padre, a lui e ai suoi fratelli, ha portato un prodotto di grande qualità come lo stracchino di ‘Nonno Nanni’ fino in Cina, partendo da Giavera del Montello, in provincia di Treviso”. Con queste parole il presidente della Regione del Veneto Luca Zaia ricorda la figura di Bruno Lazzarin, imprenditore caseario di 71 anni, scomparso in questi giorni dopo una lunga malattia.

“Proprio nel nome dato a quel prodotto così buono e genuino, Nonno Nanni, dedicato al padre Giovanni – dice Zaia – sta lo spirito di questo uomo e imprenditore: la famiglia come base per il successo nel lavoro, l’esperienza e l’entusiasmo trasmessi di padre in figlio, la voglia di successo, intesa come valore positivo di spinta a migliorare sé stessi e la propria attività”.

“Un classico esempio di Veneto – conclude Zaia – , legato alla sua Giavera ma rivolto al mondo intero con i suoi prodotti. Ci mancherà. A tutta la sua famiglia, a quei fratelli nelle cui salde mani rimane questa bella azienda rivolgo affettuose condoglianze”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button