Senza categoria

Isola, al via la manifestazione “Agosto a Santa Maria”

Agosto ricco di eventi, a Isola Vicentina, con reading, spettacoli teatrali, conferenze, e concerti, che si terranno nel convento di Santa Maria del Cengio. Gli eventi, in programma dal 5 al 25 agosto, avranno come filo conduttore, lo slogan “Abbracciare lo straniero che è in te e fuori di te”, che è anche il titolo della manifestazione isolana. Con questo programma culturale, la Comunità di religiosi e di laici che da tempo promuove attività nel quattrocentesco convento mariano, aprirà uno spazio di riflessione per ricordare che siamo tutti, in qualche modo, stati stranieri. Il programma dell’iniziativa “Agosto a Santa Maria 2016”, consultabile a questa pagina, ruoterà infatti attorno a questo perno, che collegherà i vari eventi ad entrata libera e gratuita, con inizio alle 21.

Ad aprire la manifestazione, venerdì 5 agosto, sarà un reading sulla pace tenuto dai partecipanti ad un laboratorio di lettura espressiva che si è svolto in convento, sotto la guida dell’attore Adriano Marcolini. Lunedì 8, i giovani di “Non dalla guerra” racconteranno la realtà dei profughi siriani ed iracheni che vivono nei campi profughi della Giordania e presenteranno i loro progetti di solidarietà. Ancora, giovedì 11 l’attore Christian Di Domenico terrà, nel chiostro del convento, uno spettacolo teatrale tratto dal libro di Fabio Geda “Nel mare ci sono i coccodrilli. Storia di Enaiatollah Akbari”. Venerdì 12, l’antropologa Chiara Pilotto porterà la sua riflessione sul tema “Io straniera dove? Uno sguardo palestinese al vicino e AL lontano”.

Passando, poi, agli incontri con gli autori, mercoledì 17 Elisabetta Bergomi terrà una conversazione a partire dal suo libro “Altrove: accogliere lo straniero dentro e fuori di sé”, mentre domenica 21, Valeria Mancini, porterà la sua visione sul tema partendo dal suo ultimo libro “Figlie a ore”, che raccoglie alcune storie di badanti nel Vicentino. Martedì 23, padre Ermes Ronchi terrà una conferenza dal titolo “Ricordati che sei stato straniero”.

Non mancheranno i momenti musicali, che saranno curati dal maestro Pierluigi Comparin. Domenica 14, si terrà il concerto con letture “In memoria di Padre Komitas”, con Giuseppe Dal Bianco, al duduk armeno e flauti etnici, Giuseppe Laudanna, alla tastiera e alle percussioni e Mauro Lazzaretti, voce narrante, mentre sabato 20 è previsto il concerto per soprano e organo “Vergin tutt’amor”, con Rossana Antonioli, soprano e Alberto Guerzoni, che suonerà l’organo.

La chiusura della rassegna, giovedì 25, sarà dedicata ai bambini, con la tradizionale benedizione, seguita da una pièce di Paolo Ottoboni, attore teatrale. La manifestazione prevede anche due esposizioni. “Corpi Migranti”, è una mostra fotografica sull’immigrazione in Italia, proveniente dal museo africano di Verona della Fondazione Nigrizia, visitabile dal 14 agosto, mentre “Letture per l’anima”, è una mostra del libro, attiva dal 6 agosto, realizzata in collaborazione con la libreria Immacolata di Schio.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button