lunedì , 25 Ottobre 2021
Un momento della sfida tra l'Italia e la Repubblica Ceca. Foto di Roberta Strazzabosco
Un momento della sfida tra l'Italia e la Repubblica Ceca. Foto di Roberta Strazzabosco

Hockey inline, Italia U18 in corsa per medaglia d’oro

Si è conclusa questa mattina, al PalaRobaan di Roana, la seconda giornata di gare del Campionato europeo di hockey inline under 18 maschile e questo pomeriggio, alle 15.30, la nazionale italiana sfiderà la Francia nel match che assegnerà la medaglia d’oro. Prima, alle 14, scenderanno in campo la Svizzera e la Repubblica Ceca nella finale per il bronzo. Più tardi, alle 17, ci sarà la cerimonia di chiusura di questa seconda edizione della competizione europea.

Ricapitolando il percorso degli azzurrini, dopo le prime due vittorie, di venerdì, con la Svizzera e con la Francia, ieri i ragazzi di coach Marobin hanno superato, per 6-3, la Svezia e poi sono stati sconfitti, con il risultato di 1-2, dalla Repubblica Ceca. Una battuta d’arresto che, comunque, non ha compromesso il cammino dell’Italia, in corsa per il titolo europeo.

Tornando alla sfida con la Svezia, la nazionale parte subito bene, con una rete di Cantele dopo appena 46’’ di gioco, 1-0. Al sesto minuto, però Eriksson pareggia i conti, 1-1. La seconda rete azzurra arriva all’11’37’’ su un bel passaggio di Carboncini per Letizia, che insacca il 2-1, anche se Humble ripristina la parità, 2-2. Un paio di minuti più tardi, gli svedesi mettono la freccia e vanno in vantaggio con Harling 2-3. Prima della fine del tempo, una doppietta di Biondi ribalta il risultato, 4-3. Nel secondo periodo l’Italia chiude i giochi con due gol, di Tonello e di Manganelli, che valgono il 6-3 finale.

Italia: Guanella; Letizia, Cantele, Calore, Manganelli, Grancara, Carboncini, Baccarin, Gatti, Battistella, Campulla, Zorzo, Biondi, Tonello.

Svezia: Rosendahl; Eriksson, Axell, Woltelin, Härling, Alvares-Holmström, Alm, Humble, Nilsson.

Reti. Pt: 0’46” Cantele (I), 6’00” Eriksson (S), 11’37” Letizia (I), 13’47” Humble (S), 16’34” Härling (S), 18’07” Biondi (I), 19’07” Biondi (I). St: 5’01” Tonello (I), 8’50” Manganelli (I)

Nella seconda partita della giornata gli azzurri, già matematicamente qualificati per la finale hanno affrontato la Repubblica Ceca. In questa gara, finita con la sconfitta per 1-2 ai rigori, coach Marobin ha schierato tutti gli azzurrini a sua disposizione, compreso il secondo portiere Guanella, in campo nel secondo tempo. La prima frazione di questa sfida ha visto entrambe le compagini andare a segno. L’Italia con Sica, 1-0, e la Repubblica Ceca con Martinek, 1-1. Nella seconda frazione i cechi provano a mettere sotto pressione Guanella, ma le loro incursioni vengono neutralizzate, così si va all’overtime. La partita finisce ai rigori, con la rete decisiva di uno scatenato Martinek.

Italia: Frigo (Guanella); Letizia, Cantele, Calore, Manganelli, Grancara, Carboncini, Baccarin, Tonello, Gatti, Battistella, Campulla, Zorzo, Biondi, Sica.

Repubblica Ceca: Kral (Machac); Vranec, Gondor, Prochazka, Hasek, Andrysek, Klauda, Martinek, Valda, Marek, Pavlas, Matiasko, Kuba.

Reti: pt 9’31” Sica (I), 12’56” Martinek (C). Rigore decisivo Martinek (C)

Ecco i risultati delle altre gare: Svizzera-Repubblica Ceca 4-3 (ai rigori); Svezia-Francia 2-7 (giocate ieri). Francia-Svizzera 3-0; Repubblica Ceca-Svezia 5-0 (giocate questa mattina).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità