Veneto

Dalla Regione 150 mila euro a 23 comuni montani

Sarà di circa 150 mila euro, il contributo della Regione che andrà a beneficio di ventitré comuni montani veneti, sette dei quali fanno parte della provincia di Vicenza, a parziale copertura delle spese di gestione e di funzionamento, dell’anno 2016. E’ quanto ha deliberato questa mattina, nell’ambito degli interventi in favore dei comuni che si trovano in aree svantaggiate di montagna, la giunta regionale, su proposta del vice presidente, Gianluca Forcolin.

“Abbiamo ammesso a finanziamento – ha spiegato Forcolin – le spese per garantire un miglioramento di servizi importanti in ambito sociale, per il trasporto scolastico, per lo sgombero della neve dalle strade comunali e per il riscaldamento di scuole e di stabili comunali”.

Acquisito il parere favorevole della prima commissione consiliare, la giunta ha approvato in via definitiva i criteri e le modalità per l’attuazione degli interventi a sostegno delle spese sopraelencate, formando una graduatoria di “svantaggio socioeconomico”, assegnando priorità ai comuni con una popolazione fino a 5.000 abitanti e la preferenza, a parità di punteggio, per quelli con il minor numero di abitanti.

Per quanto riguarda i ventitré comuni montani risultati in situazione di più “elevato svantaggio”, quindici si trovano in provincia di Belluno e sono Cibiana di Cadore (il contributo è pari a 8.238,34), San Tomaso Agordino (8.082,90 euro), Gosaldo (8.082,90 euro), Voltago Agordino (7.305,70 euro), Ospitale di Cadore (6.994,82 euro), Vallada Agordina (6.683,94 euro), Chies d’Alpago (6.373,06 euro), Arsiè (6.373,06 euro), Lamon (6.373,06 euro), Vigo di Cadore (5.906,74 euro), Calalzo di Cadore (5.906,74) euro, Santo Stefano di Cadore (5.751,30 euro), Canale d’Agordo (5.129,53 euro), Cencenighe Agordino (4.818,65 euro) e Seren del Grappa (4.352,33 euro).

Nella provincia di Vicenza, i Comuni che beneficeranno del contributo sono Lastebasse (7.461,14 euro), Posina (7.305,70 euro), Tonezza del Cimone (7.305,70 euro), Cismon del Grappa (7.150,26 euro), Laghi (6.994,82 euro), Enego (6.528,50 euro) e Valstagna (4.974,09) euro. Infine, avrà diritto al contributo regionale anche il Comune di San Mauro di Saline (5.906,74 euro), in provincia di Verona.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button