Breaking News

Tribunale di Vicenza, Filippin (Pd): “Va potenziato”

Dopo aver presentato un’interrogazione per chiedere un potenziamento del tribunale di Vicenza, anche in considerazione del numero di azioni conseguenti alla crisi della Banca Popolare di Vicenza, la senatrice del Pd Rosanna Filippin ha portato di nuovoil tema all’attenzione del Ministro della Giustizia Orlando, durante il question time in Senato, nel pomeriggio di oggi.

“Da oltre due decenni – ha detto la Filippin nel suo intervento – l’amministrazione della giustizia è stata penalizzata dal mancato turnover del personale e dall’accrescersi delle scoperture che hanno raggiunto la cifra di circa 9.000 unità in Italia. Questo disinvestimento influisce in maniera determinate sul servizio giustizia e sui tempi di risposta alle domande di cittadini ed istituzioni. Il Governo ha invertito questa tendenza attraverso l’immissione di nuovo personale in mobilità proveniente dalle province e dagli enti in esubero grazie allo stanziamento di nuove risorse per l’efficienza del sistema giudiziario”.

“Tuttavia – ha ammonito la senatrice – servono anche altre misure per potenziare gli organici del personale amministrativo, in modo particolare in quelle aree del Paese che soffrono le scoperture maggiori, come il Veneto e il Tribunale di Vicenza, in particolare, dove la carenza di personale è aggravata dalla mole di processi ed azioni conseguenti alla crisi di Banca Popolare di Vicenza”.

“Gli uffici generali di Vicenza – ha risposto il ministro Orlando – hanno urgenza di recuperare le risorse umane da destinare all’efficace funzionamento della macchina giudiziaria, posto che l’ufficio presenta una percentuale di scopertura del 22,48 per cento rispetto alla media nazionale del 21,72 per cento (quindi si discosta relativamente poco) e a quella distrettuale del 19,36 per cento. Grazie agli interventi già avviati di mobilità sono state immesse in servizio 6 unità ed è ancora possibile ricorrere allo scorrimento della graduatoria esistente per la copertura di un ulteriore posto. Inoltre, a seguito della condivisione della graduatoria di un concorso bandito dall’Istituto per il commercio estero, è stato possibile coprire 2 posti di funzionario ed è ancora in corso la procedura di scorrimento per la copertura di un’ulteriore posizione”.

“Nel 2015 – ha concluso Orlando – è stata anche assunta un’unità appartenente a categorie protette. Con riguardo all’ulteriore procedura in corso, secondo le previsioni della legge di stabilità potranno essere assegnati all’ufficio attraverso il portale gestito dal Dipartimento della funzione pubblica. Per la Provincia di Vicenza sono state inoltre individuate 13 unità. Infine, sono stati assegnati 8 tirocinanti all’Ufficio per il processo di Vicenza, 6 dei quali sono già operativi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *