Breaking News
Un striscione esposto sulla facciata dell'ex Tribunale di Bassano ai tempi della protesta contro la sua chiusura
Un striscione esposto sulla facciata dell'ex Tribunale di Bassano ai tempi della protesta contro la sua chiusura

Giustizia, M5S: “E gli impegni presi su Bassano?”

“Destano sorpresa le dichiarazioni del ministro della Giustizia, Andrea Orlando, in occasione della sua visita al Tribunale di Vicenza, sulla scelta di non riaprire il Tribunale di Bassano del Grappa. A suo dire rimarrà chiuso almeno fino a quando questo governo resterà in carica. Forse il Ministro dimentica che un anno fa il governo aveva espresso parere favorevole su un ordine del giorno che sostanzialmente lo impegnava alla riapertura del Tribunale”.

E’ con queste parole che interviene, sulla questione della amministrazione della giustizia nel bassanese, il senatore veneto del Movimento Cinque Stelle Enrico Cappelletti, commentando le parole del ministro che ieri, a Vicenza, aveva giudicato “difficile pensare all’istituzione a Bassano del Grappa di un Tribunale della Pedemontana” che svolgesse quel servizio garantito in passato dagli uffici giudiziari bassanesi, soppressi già da qualche anno e certamente in modo frettoloso e miope.

Cappelletti, che è primo firmatario di un ordine del giorno in proposito accolto in Commissione Giustizia, ricorda che il governo “non solo in un anno non si è adoperato per rimettere in moto l’ufficio giudiziario, ma adesso addirittura arriva la smentita dell’impegno preso. La soppressione del Tribunale e della Procura di Bassano del Grappa ha rappresentato una catastrofe per la giustizia vicentina ormai allo stallo”.

“Avevamo sperato – conclude il senatore pentastellato – che, con l’accoglimento dell’ordine del giorno, la paralisi della giustizia nella provincia di Vicenza avrebbe avuto una svolta. Non immanginavamo di certo che il governo venisse meno alle sue responsabilità, e per giunta con una dichiarazione espressa“

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *