Breaking News

Disastro in Puglia. Fidas Vicenza: “Pronti a donare”

I donatori di Fidas Vicenza sono pronti a mobilitarsi e a dare il loro contributo per far fronte al fabbisogno di sangue degli ospedali pugliesi, dove si trovano ricoverati i feriti del disastro ferroviario che si è verificato ieri mattina. Come è noto infatti, poco dopo le 11 di martedì, due treni che viaggiavano in direzioni opposte si sono scontrati, per cause ancora in corso di accertamento (errore umano o guasto tecnico), su un tratto a binario unico tra Ruvo di Puglia e Corato.

Il bilancio di questo tragico incidente ferroviario è pesante, con più di venti morti e una cinquantina di feriti, molti dei quali ricoverati in ospedale in gravi condizioni. “Quanto accaduto in Puglia – ha spiegato il presidente provinciale della Federazione italiana associazioni donatori di sangue, Fidas, Martiano Morbin –  ci ha profondamente colpiti. Per questo abbiamo contattato senza indugi la nostra federata locale, Fidas Leccese, alla quale siamo legati da una storica amicizia, recentemente rinsaldata anche da un importante gemellaggio”.

Subito dopo la tragedia, i donatori di sangue pugliesi si sono mobilitati, mettendo a disposizione, in virtù di un efficiente di sistema di chiamata, i gruppi sanguigni più comuni ed il prezioso gruppo zero, compatibile con tutti. “La generosità pugliese si è palesata subito – ha concluso Morbin – ma anche Vicenza è fermamente decisa a dare il proprio doveroso supporto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *