Breaking News

Riasfaltature d’agosto a Vicenza. Anche viale Rodolfi

Entrerà nel vivo, a Vicenza, lunedì primo agosto, la programmazione dei cantieri estivi. Avverrà con la riasfaltatura completa di viale Rodolfi, a cui si aggiungerà, una settimana dopo, quella di via IV Novembre. Per entrambe le strade è prevista la fine dei lavori il 31 agosto, con una esecuzione che avverrà quindi nel periodo dell’anno meno impegnativo dal punto di vista della circolazione stradale. A illustrare i due cantieri, ma soprattutto tutte le modifiche alla circolazione stradale che comporteranno, c’erano oggi a palazzo Trissino l’assessore alla progettazione e sostenibilità urbana Antonio Dalla Pozza, l’assessore alla cura urbana Cristina Balbi e il direttore della centrale operativa provinciale del Suem 118 Federico Politi.

“Si tratta di due strade fra le più importanti della città – ha esordito Dalla Pozza – e il cantiere che ci preoccupa di più è senz’altro quello in viale Rodolfi per la numerosa utenza che ogni giorno accede all’ospedale San Bortolo, in particolare al pronto soccorso. Ma lo stato pessimo in cui versa la pavimentazione del viale è sotto gli occhi di tutti. Chiediamo quindi pazienza ai cittadini, specie considerando che nello stesso periodo saranno in corso il cantiere di contra’ Vittorio Veneto e la chiusura dei ponti. L’invito è ad usare i mezzi pubblici il più possibile per recarsi all’ospedale, in modo da lasciare praticabili le strade ai mezzi di soccorso”.

“Per velocizzare al massimo i lavori – ha aggiunto Balbi – abbiamo per la prima volta chiesto all’impresa che si è aggiudicata i lavori, di procedere con due squadre contemporaneamente. Non solo: alcune lavorazioni, specie all’inizio e alla fine, verranno eseguite in notturna. Entrambe le strade hanno bisogno di risanamenti in profondità localizzati, soprattutto via IV Novembre, e in entrambe sistemeremo anche gli allacci delle caditoie”.

Nello specifico dei lavori, viale Rodolfi verrà interamente riasfaltato. Durante i lavori, sarà necessario chiudere, alternativamente, una corsia di marcia. Viale Rodolfi e viale Ceccarini saranno quindi percorribili a senso unico di marcia da via Fratelli Bandiera a borgo Scroffa. La direzione opposta sarà garantita con percorso borgo Scroffa, via Pasi, borgo santa Lucia, via Fratelli Bandiera. Di conseguenza da borgo Santa Lucia non sarà possibile immettersi su viale Rodolfi, ma si dovrà svoltare a sinistra su via Zambeccari. Su viale Rodolfi non sarà possibile immettersi neanche da via Cappellari, sulla quale verrà temporaneamente istituito il doppio senso di circolazione, con soppressione della sosta, e ingresso ed uscita da borgo Santa Lucia.

Quanto all’ingresso e all’uscita dall’ospedale e dal pronto soccorso, tutte le esigenze logistiche sono state concordate con i responsabili tecnici dell’Ulss e con la centrale operativa del Suem, con il superamento delle criticità grazie alla viabilità interna della struttura ospedaliera. Il San Bortolo sarà raggiungibile solo da via Fratelli Bandiera (ovvero da porta san Bortolo) e l’uscita potrà avvenire solo con svolta a destra in direzione di borgo Scroffa. I parcheggi di viale Rodolfi a servizio dell’ospedale saranno tutti funzionanti ed accessibili, ad eccezione di pochi stalli, in base all’avanzamento di alcune lavorazioni.

Come via Rodolfi, anche via IV Novembre verrà interamente riasfaltata, ed anche qui sarà necessario chiudere alternativamente una corsia di marcia. Per tutta la durata del cantiere, quindi, l’arteria sarà percorribile a senso unico , da piazza XX Settembre (ponte degli Angeli) a borgo Scroffa (rotatoria provveditorato agli studi). La direzione opposta sarà garantita con percorso che va dalla rotatoria di borgo Scroffa e passa per via Legione Gallieno, contra’ san Domenico e contra’ XX Settembre. Tutte le linee dei bus che passano per le aree interessate dai cantieri subiranno deviazioni e spostamenti di fermate. Le informazioni sono disponibili sul sito della Società vicentina trasporti (ex Aim) www.svt.vi.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *