Breaking News

Prosa, a Montecchio va in scena “El moroso dela nona”

Terzo appuntamento, a Montecchio Maggiore della rassegna teatrale estiva “Risate e musica a Villa Cordellina”, curata e promossa da Theama Teatro con il patrocinio del Comune e  il supporto tecnico di Sia Idee, nell’ambito del progetto “PalcoLibero in città 2016”. Ad andare in scena, domenica 10 luglio, nelle Scuderie di Villa Cordellina, sarà un classico della tradizione teatrale veneta, per la doppia regia di Piergiorgio Piccoli e Aristide Genovese. Si tratta di “El moroso dela nona”, commedia brillante di Giacinto Gallina sulle peripezie di una povera famiglia di barcaioli, in bilico tra disfatta e riscatto economico, grandi sogni e incombenze quotidiane, amori impossibili e convenienze sociali.

“E’ uno spettacolo – spiegano gli organizzatori – che alterna risate e comicità a momenti di delicata poesia conducendo gli spettatori nei grandi temi della vita con allegria e straordinaria leggerezza” La storia si svolge sullo sfondo di una Venezia frenetica, che aspetta con ansia lo svolgersi della Regata Storica. In questo momento fondamentale dell’anno, la famiglia del gondoliere Nane Spesema si prepara a presentare in gara il rampollo di casa. Negli episodi che compongono le giornate che precedono l’atteso evento, si inserisce in modo fortuito la comparsa di un vecchio mercante, tal Bortolo Gavagni, che si scoprirà essere il primo, contrastato e mai dimenticato moroso di Nonna Rosa, la vera anima della casa.

E così, in un crescendo di emozioni, l’onestà e l’impegno vinceranno sulla sfortuna, il cuore vincerà sulla ragione, a dispetto di un destino che sembrava già scritto, per un lieto fine garantito con la partecipazione di Piergiorgio Piccoli, Anna Zago, Aristide Genovese, Matteo Zandonà, Alessandra Niero, Anna Farinello e Angelo Zampieri. In caso di pioggia la commedia sarà rappresentata nella sala dell’area interna delle Scuderie, ma solo per i primi cento biglietti venduti. Prevendita online qui, Per info: info@theama.itwww.theama.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *