Breaking News
Non si può certo dire che la costruzione della Brebemi fosse una necessità urgente... - Foto Freytagberndt (CC 4.0)
Non si può dire che la costruzione della Brebemi fosse una necessità urgente... - Foto Freytagberndt (CC 4.0)

Pedemontana, M5S: “Non siano i cittadini a pagare”

“Abbiamo chiesto di incontrare urgentemente il Ministro Delrio. Vogliamo scongiurare la possibilità che, come già successo per l’autostrada Brescia-Bergamo-Milano (nota come Brebemi), anche per la Pedemontana Veneta, tutti i costi, rischi ed oneri finiscano a carico dei soggetti pubblici. Non si capirebbe in tal caso, perché sia stata scelta la via della finanza di progetto. Già adesso, la Regione, oltre che a dare in concessione l’opera per 39 anni, si impegna a pagare fior di milioni di euro di indennizzo al concessionario per ogni anno di mancato raggiungimento dei volumi di traffico”.

Enrico Cappelletti
Enrico Cappelletti

E’ quanto sottolinea oggi il senatore vicentino del Movimento 5 Stelle Enrico Cappelletti, sul tema scottante della costruzione della Superstrada Pedemontana Veneta, un’opera che sta attraversando un periodo di impasse, una vicenda sulla quale si dice, da parte della politica, tutto ed il contrario di tutto, e che forse anche èer questo è una ideale cartina di tornasole dei tanti mali italiani.

“Come se non bastasse – riprende infatti Cappelletti – secondo l’infausto schema propugnato dall’inedita sintonia tra Zaia e Moretti, dovrebbe essere ancora lo Stato, tramite la Cassa Depositi e Prestiti, a garantire l’enorme esposizione finanziaria dei privati. Al Ministro Delrio chiederemo, dunque, che fine farebbe in tale caso il rischio d’impresa, alla base di ogni progetto di finanza”.

“Ma chiederemo anche – conclude il senatore pentastellato – perché, stante il palese inadempimento legato al mancato closing finanziario, come pubblicamente dichiarato dal commissario straordinario Vernizzi, non sia stato ancora risolto il contratto e incassata la fideiussione. Chiederemo infine ragione al Ministro del perché la convenzione economico finanziaria sia tutt’ora segretata. E chiederemo se sia a conoscenza delle determinazioni della Corte dei Conti che, tra gli altri, ha dichiarato inadempienti Zaia e la sua amministrazione proprio in merito alla Pedemontana Veneta” .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *