Breaking News

Ok al bagno nell’Adriatico e nei laghi veneti

Ha avuto un esito positivo la quarta campagna di controllo sulla balneazione del mare Adriatico e dei laghi della Regione Veneto, che è stata condotta dai biologi dell’Agenzia regionale per la prevenzione e protezione ambientale del Veneto, Arpav, e che si è conclusa nei giorni scorsi.

Come si può vedere dalla tabella, che si può consultare a questa pagina, tutte le acque in esame, infatti, sono risultate essere idonee alla balneazione, compresi i due punti a Castelnuovo del Garda, a Verona, sul lago di Garda, per i quali era stata emessa un’ordinanza di interdizione alla balneazione per motivi non connessi ad inquinamento microbiologico. I risultati dei controlli effettuati su ogni singolo sito di balneazione si possono vedere sui siti internet di Arpav e del Ministero della salute.

La rete di monitoraggio comprende 174 punti. 95 dei quali si trovano nel mare Adriatico, uno nell’isola di Albarella, in provincia di Rovigo, 65 nel lago di Garda, 4 nel lago di Santa Croce, in provincia di Belluno, uno nel lago del Mis e 4 nel lago di Centro Cadore, entrambi bellunesi, 2 nel lago di Lago, a Treviso, e 2 nel lago di Santa Maria, ancora a Treviso. I prossimi controlli verranno eseguiti in un periodo compreso tra il 9 e il 18 agosto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *