Davide Sannazzaro, a sinistra, e Lino Diquigiovanni
Davide Sannazzaro, a sinistra, e Lino Diquigiovanni

Nuova proprietà per il Real Vicenza. E’ rinascita?

Il Real Vicenza ha cambiato proprietario. La seconda squadra di calcio della nostra città, della quale non si parla da un anno, dopo che la società scelse, all’inizio dello scorsa scorsa stagione, di non iscriversi al campionato di Lega Pro, è passata di mano oggi, 5 luglio, con il passaggio di consegne presso la struttura sportiva di via Vittorio Veneto. Il nuovo proprietario è Davide Sannazzaro, che dunque rileva il timone della società dal suo presidente e fondatore, Lino Diquigiovanni. Ed è così che il Real Vicenza continuerà la propria attività,  con un piano rivolto al futuro e al calcio giovanile.

“Sono ovviamente contento e onorato – ha detto Davide Sannazzaro – di prendere le redini di questa società che in pochi anni ha portato i propri colori nel calcio professionistico nazionale. Dobbiamo esprimere gratitudine al presidente Diquigiovanni, per aver avuto questa intuizione nel 2010, spendendo tanto in termini di risorse umane ed economiche. Raccogliamo un’eredità importante e da questo ripartiamo per coltivare giovani talenti locali e non solo. Ripartiamo dal settore giovanile per aumentare la quantità dei giovani calciatori iscritti e la qualità delle loro caratteristiche tecniche”.

Davide Sannazzaro, 35 anni, vicentino, è esperto di marketing e comunicazione sportiva. E’ consulente di diverse società calcistiche, tra cui il Chievo Verona e la Agsm Verona Calcio Femminile. Dal 2015 è a capo della Verona Stars Academy, esperienza di formazione calcistica manageriale che lo ho portato a diverse collaborazioni con società di calcio di Serie A, B e Lega Pro.

“Auguro a Davide Sannazzaro il meglio per questa nuova avventura sportiva – ha detto da parte sua Diquigiovanni -. Mi ha colpito l’entusiasmo trasmesso da lui e dal suo staff. Abbiamo cercato di coltivare un progetto importante ma dopo cinque anni ho dovuto abbandonarlo, per motivi di salute, e adesso sono contento che questi colori possano ancora suscitare interesse ed emozioni”.

Tra i nomi di coloro che entreranno nel progetto sportivo del Real Vicenza ci sono quelli di Tomas Skuhravy, già bandiera del Genoa e bomber di quella che fu la nazionale cecoslovacca, e di Jaroslav Sedivec, ex Crotone e Perugia, ai quali si aggiungeranno tecnici di provata fiducia ed esperienza. “Abbiamo l’intenzione di coinvolgere nel progetto – ha aggiunto Sannazzaro – anche alcuni collaboratori del presidente Diquigiovanni, tra cui Domenico Spalluto, già direttore del settore giovanile”. Primo appuntamento di questo nuovo corso del Real Vicenza sarà a Tonezza del Cimone, per uno stage nel quale i nuovi quadri tecnici valuteranno giocatori senior e under. Il camp durerà dal 15 al 30 Luglio: in queste due settimane sono previste amichevoli con Virtus Entella, Venezia, Bassano Virtus e con la squadra inglese del Luton Town.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *