Breaking News

Metalmeccanici in piazza ieri nel vicentino

“Siamo soddisfatti della giornata di sciopero, con quattro manifestazioni organizzate nel vicentino, nelle zone simbolo del settore metalmeccanico: l’Ovest a Alte, l’Altovicentino a Thiene e a Schio, e il settore del bianco a Bassano del Grappa!” Lo afferma il segretario generale della fiom Cgil di Vicenza Maurizio Ferron, che ieri tra i manifestanti alla rotatoria del Cavallo.

“L’adesione – ha sottolineato Ferron – è stata pari a quella del 9 giugno scorso quando venne a Vicenza il nostro segretario generale nazionale Maurizio Landini. E’ evidente che il grosso delle adesioni proviene dalle fabbriche sindacalizzate della nostra provincia, dove sono presenti le Rsu!”

“La protesta di oggi – ha aggiunto  il segretario della Fiom di Vicenza -, che ha portato al blocco per due ore di quattro luoghi nevralgici del traffico stradale del Vicentino, ci ha ulteriormente permesso di fare breccia nell’opinione pubblica, affinché si capisca la gravità della situazione dei metalmeccanici. Le controparti non vogliono sedersi al tavolo perché non vogliono rinnovare un contratto nazionale, ma vorrebbero solo un contratto aziendale”.

“Intanto – ha poi concluso – il contratto è scaduto l’anno scorso e urge una rivalutazione dei salari. O Federmeccanica e Assistal scendono a patti con Fim Fiom e Uilm e accettano di proseguire sulla strada del rinnovo del contratto nazionale, oppure i metalmeccanici non si fermeranno, e la lotta continuerà!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *