martedì , 19 Ottobre 2021

Vigile aggredito, Comune di Bassano parte civile

Il Comune di Bassano del Grappa si costituirà parte civile nel processo a carico dell’aggressore di Claudio Fabbro, assistente del comando di polizia locale gravemente ferito nel corso di un intervento nell’ambito del suo servizio. Come si ricorderà, lo scorso 11 marzo Claudio Fabbro era intervenuto in via Chilesotti, presso la stazione dei bus, in difesa dell’autista di un autobus coinvolto in un violento diverbio con un passeggero che si rifiutava di pagare il biglietto.

Salito sulla scaletta del mezzo per tentare di calmare il passeggero era stato aggredito con un pugno all’occhio destro che gli ha procurato una lesione tale da impedirgli ancora oggi di riprendere servizio. “Abbiamo valutato l’opportunità di costituirci parte civile – ha spiegato il sindaco di Bassano, Riccardo Poletto, – per condannare questo e qualsiasi altro atto di violenza o comportamenti che arrechino danni ai membri del corpo di polizia locale, per prevenire eventuali ulteriori episodi di violenza nei loro confronti e tutelare gli interessi del Comune e dell’intera collettività”.

“E’ una scelta di precisa consapevolezza e serietà – ha poi messo in evidenza l’assessore Angelo Vernillo –. Non è possibile che chi svolge il proprio dovere debba essere vittima della violenza e pagare con la propria salute. Costituirci parte civile è anche un modo per sostenere e ringraziare ancora una volta Claudio Fabbro, che con il suo comportamento, sia prima che dopo l’aggressione, si è dimostrato persona esemplare”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità