lunedì , 25 Ottobre 2021

Transpolesana, partono i lavori di sistemazione

La Transpolesana, superstrada che collega direttamente Verona e Rovigo, ci ha sempre riguardato poco, visto che passa molto al di sotto della nostra provincia e visto che le due città che collega sono connesse alla nostra attraverso altre strutture stradali. Questo fino all’apertura dell’autostrada Valdastico Sud, che da Vicenza si immette invece proprio nella Transpolesana, a 25 chilometri da Rovigo. In effetti, per chi parte dal vicentino e deve andare verso sud, la Valdastico farebbe risparmiare un po’ di tempo rispetto all’itinerario alternativo, se però quella ventina di chilometri di Transpolesana non fossero dissestati come invece sono.

Ben venga quindi una sistemazione della superstrada Verona-Rovigo, che va nella giusta direzione, ovvero quella di aver cura delle infrastrutture già esistenti prima di costruirne di nuove, a volte inutili. E così l’Anas  ha dato il via all’appalto “dei lavori urgenti di manutenzione straordinaria per il rafforzamento della pavimentazione stradale fortemente degradata sulla strada statale 434 Transpolesana”. Lo hanno reso noto gli assessori regionali alle infrastrutture e al territorio, Elisa De Berti e Cristiano Corazzari, esprimendo la loro soddisfazione per l’avvio di questi interventi che sono di competenza statale.

“L’Anas – hanno sottolineato i due assessori – aveva finora avuto difficoltà a finanziare ed eseguire la manutenzione ordinaria su questa strada e, con il passare del tempo, la situazione si è deteriorata, tanto che erano ormai numerose le segnalazioni e le lamentele che ci erano pervenute da parte degli utenti. La Regione si è fatta parte attiva e ha sollecitato Anas perché reperisse le risorse necessarie e intervenisse. L’azione di pressing ha sortito il risultato sperato, contribuendo a velocizzare l’iter, e ora i lavori potranno avere inizio”.

Gli interventi previsti ammontano a oltre 5 milioni di euro, cui 2,9 in provincia di Rovigo e 2,4 in provincia di Verona. I lavori avranno inizio subito, già nella seconda meta di giugno, con termine a settembre. In provincia di Verona è prevista l’apertura di sei cantieri. Interesseranno la carreggiata sud nel Comune di Zevio (tra il Km 8+531 e il Km 9+678) e nei Comuni di Legnago-Villabartolomea e Castagnaro (tra le progressive Km 41+250 e 49+000), e la carreggiata nord nel Comune di Zevio (dal Km 9+977 al Km 8+600).

Per quanto riguarda la provincia di Rovigo, i lavori prevedono l’apertura di quattro cantieri stradali da realizzarsi singolarmente, interessando la carreggiata nord nel Comune di Badia Polesine (tra le progressive Km. 58+450 e 60+450) e la carreggiata nord nei Comuni di San Bellino, Castelguglielmo e Canda (dal Km 67+950 al Km 62+500).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità