Provinciavicenzareport

Thiene, rimessa a nuovo l’area militare del cimitero

Si è svolta questa mattina, a Thiene, la cerimonia per la restituzione ufficiale alla città, da parte del locale gruppo alpini, della riqualificata zona militare del cimitero, nella quale riposano quaranta caduti delle due Guerre mondiali. L’intervento compiuto ha richiesto duecentosettanta ore di lavoro volontario da parte delle penne nere. Nel dettaglio sono state sostituite le lapidi deteriorate e le fotografie dei caduti. Ancora, sono stati rinnovati il perimetro delle tombe, il ghiaino e, per finire, sono stati posizionati nuovi vasi di fiori.

“Questi lavori – ha commentato il sindaco, Giovanni Casarotto – dimostrano ancora una volta che il motto degli alpini è fare e tacere, visto che si mettono a disposizione del territorio e realizzano interventi preziosi senza scalpore, sostenuti dalla generosità e dal senso civico. Il Comune ha accettato ben volentieri la proposta per un’opera che andava davvero fatta”.

“Con il centenario della Grande guerra – ha poi spiegato Vittorio Dal Zotto, capogruppo dell’Associazione nazionale alpini di Thiene – abbiamo segnalato la nostra disponibilità per l’intervento di sistemazione dell’area militare. Il progetto è stato subito sostenuto dall’amministrazione comunale, che ha coperto finanziariamente le spese necessarie”. La spesa sostenuta dal Comune per l’acquisto delle lapidi in marmo e dei vasi ammonta a poco meno di 10 mila euro.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button