Provinciavicenzareport

Mossano, basta cattivi odori in zona artigianale

Niente più cattivi odori e disagi dopo gli allagamenti, nella zona artigianale di Mossano, precisamente tra la pista ciclabile e la Riviera Berica. E’ per raggiungere questi obiettivi che si è attivato il consorzio di bonifica Alta pianura veneta, ed è stato così avviato un intervento di espurgo del fondo del fosso depuratore Liona Frassenella in territorio di Nanto e Mossano. Il lavoro di manutenzione eseguito, che si è concluso di recente, rientrava tra i compiti del consorzio di bonifica e si è trattato di un’attività importante, frutto della collaborazione e della sinergia tra diversi enti coinvolti.

Per quanto riguarda la situazione precedente ai lavori eseguiti, in caso di precipitazioni abbondanti, il fondo alto del fosso facilitava gli allagamenti e le acque nere che confluivano nel fosso stesso provocavano a cattivi odori. “A seguito delle lamentele dei cittadini – ha spiegato il presidente del consorzio di bonifica Alta pianura veneta, Silvio Parise – , a novembre il consorzio si è attivato ed ha concordato con Acque Vicentine questo importante intervento di espurgo del fosso, così da soddisfare precise esigenze dei cittadini e del territorio”. Un lavoro che ha comportato lo smaltimento di più di 220 tonnellate di fanghi, che impedivano il regolare e fluido deflusso delle acque.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button