Sport

Mondiali hockey inline, doppia finale per l’Italia

Doppia finale iridata per le nazionali, senior maschile e junior femminile, impegnate nei campionati mondiali di hockey inline di Asiago e Roana. I ragazzi di coach Rela infatti, con la vittoria di ieri, per 5-3, sugli Stati Uniti, questa sera lotteranno per la medaglia d’oro contro la Repubblica Ceca. Per quanto riguarda l’Italdonne, nonostante la sconfitta, per 3-2, contro la Finlandia, anche le azzurre hanno conquistato la finale e si batteranno per il titolo di campione del mondo, alle 18.30, con le pari età della Spagna.

Nel confronto tra Italia e Usa, giocato alle 20.30 al pala Hodegart di Asiago, gli azzurri partono con il piede giusto, con Ustignani che serve Lievore per un facile appoggio, 0-1. Gli statunitensi recuperano il passivo con Cafferty che, dimenticato dalla difesa, fulmina Facchinetti e conquista l’1-1. I padroni di casa continuano ad attaccare e la loro insistenza viene premiata al 10’18”, quando capitan Rigoni porta di nuovo avanti i suoi, 1-2. Il doppio vantaggio arriva al 12’39’’ dalla stecca di Ciresa 1-3. L’Italia, però, fatica a contenere le sfuriate degli americani, che accorciano con Cafferty 2-3.

Nella ripresa, Baldwin sigla il pareggio statunitense, 3-3. I ragazzi di Rela, nonostante la rimonta subita, trovano la concentrazione per ritornare in vantaggio, con una rete di Ferrari, 3-4. Gli Stati Uniti provano il tutto per tutto togliendo il portiere ed inserendo il sesto uomo di movimento. Traversa ne approfitta e va in gol a porta vuota, 3-5. Alla sirena è grande la festa azzurra. La finale contro i campioni in carica della Repubblica Ceca, che si giocherà stasera alle 20, ad Asiago, sarà trasmessa in diretta, su RaiSport2.

Usa: Sudduth, Ducker; Ganz, Mazzie, Keating, Cafferty, Baldwin, Merrigan, Petito Jo., Mosenson, Page, Roux, Petito Je., Vaslet.

Italia: Facchinetti, Mai; Vendrame, Barsanti, Valbusa, Rigoni, Ustignani, Baldan, Belcastro, Traversa, Ciresa, Bellini, Lievore, Virzi, Ferrari, Banchero.

Reti. Pt: 2’39” Lievore (I), 7’37” Cafferty (U), 10’18” Rigoni (I), 12’39” Ciresa (I), 12’55” Cafferty (U). St: 1’42” Baldwin (U), 9’03” Ferrari (I), 18’39” Traversa (I)

Anche l’Italia junior donne approda in finale e oggi alle 18.30 si contenderà l’oro con la Spagna, allo stadio Hodegart. Dopo il successo di ieri mattina, per 2-1, ai danni del Messico, nel pomeriggio le azzurrine hanno dovuto fare i conti con la stanchezza nel match, perso per 3-2, contro la Finlandia. Sono proprio le ospiti, dopo meno di due minuti, a passare in vantaggio con Karppinen, 1-0. Rossi trova il pareggio al 7’52’’, 1-1 e, prima della sirena la compagine scandinava prova a ipotecare il risultato infilando altri due gol, con Klemola e con Karppinen, 3-1.

Nella seconda frazione l’Italia accorcia le distanze con Bisi, 3-2. Questo risultato permette alle azzurre di staccare il pass per la finalissima contro le già qualificate spagnole, per cui negli ultimi minuti di gioco Ravnic e compagne tengono il possesso del disco facendo passare il tempo, prima della sirena che dà il via alla festa per questo già grande traguardo ottenuto all’esordio mondiale.

Finlandia: Rosenberg; Salminen, Klemola Mari., Pasanen, Sillberg, Mehtonen, Mäkelä, Ahola, Karppinen, Klemola Mi., Falck.

Italia: Pompanin, Biondi; Faravelli Mi, Ravnic, Ercolani, Terelle, Loni, Bisi, Rocella, Guazzi, Cipriano, Piccinini, Dalla Bà, Pol, Mafucci A., Rossi.

Reti. Pt: 1’46” Karppinen (F), 7’52” Rossi (I), 12’19” Klemola Mi. (F), 13’52” Karppinen (F). St: 7’40” Bisi (I)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button