giovedì , 29 Luglio 2021
L'esultanza degli azzurri per la vittoria sugli Stati Uniti. Foto di Marco Guariglia
L'esultanza degli azzurri per la vittoria sugli Stati Uniti. Foto di Marco Guariglia

Mondiali hockey inline, doppia finale per l’Italia

Doppia finale iridata per le nazionali, senior maschile e junior femminile, impegnate nei campionati mondiali di hockey inline di Asiago e Roana. I ragazzi di coach Rela infatti, con la vittoria di ieri, per 5-3, sugli Stati Uniti, questa sera lotteranno per la medaglia d’oro contro la Repubblica Ceca. Per quanto riguarda l’Italdonne, nonostante la sconfitta, per 3-2, contro la Finlandia, anche le azzurre hanno conquistato la finale e si batteranno per il titolo di campione del mondo, alle 18.30, con le pari età della Spagna.

Nel confronto tra Italia e Usa, giocato alle 20.30 al pala Hodegart di Asiago, gli azzurri partono con il piede giusto, con Ustignani che serve Lievore per un facile appoggio, 0-1. Gli statunitensi recuperano il passivo con Cafferty che, dimenticato dalla difesa, fulmina Facchinetti e conquista l’1-1. I padroni di casa continuano ad attaccare e la loro insistenza viene premiata al 10’18”, quando capitan Rigoni porta di nuovo avanti i suoi, 1-2. Il doppio vantaggio arriva al 12’39’’ dalla stecca di Ciresa 1-3. L’Italia, però, fatica a contenere le sfuriate degli americani, che accorciano con Cafferty 2-3.

Nella ripresa, Baldwin sigla il pareggio statunitense, 3-3. I ragazzi di Rela, nonostante la rimonta subita, trovano la concentrazione per ritornare in vantaggio, con una rete di Ferrari, 3-4. Gli Stati Uniti provano il tutto per tutto togliendo il portiere ed inserendo il sesto uomo di movimento. Traversa ne approfitta e va in gol a porta vuota, 3-5. Alla sirena è grande la festa azzurra. La finale contro i campioni in carica della Repubblica Ceca, che si giocherà stasera alle 20, ad Asiago, sarà trasmessa in diretta, su RaiSport2.

Usa: Sudduth, Ducker; Ganz, Mazzie, Keating, Cafferty, Baldwin, Merrigan, Petito Jo., Mosenson, Page, Roux, Petito Je., Vaslet.

Italia: Facchinetti, Mai; Vendrame, Barsanti, Valbusa, Rigoni, Ustignani, Baldan, Belcastro, Traversa, Ciresa, Bellini, Lievore, Virzi, Ferrari, Banchero.

Reti. Pt: 2’39” Lievore (I), 7’37” Cafferty (U), 10’18” Rigoni (I), 12’39” Ciresa (I), 12’55” Cafferty (U). St: 1’42” Baldwin (U), 9’03” Ferrari (I), 18’39” Traversa (I)

Anche l’Italia junior donne approda in finale e oggi alle 18.30 si contenderà l’oro con la Spagna, allo stadio Hodegart. Dopo il successo di ieri mattina, per 2-1, ai danni del Messico, nel pomeriggio le azzurrine hanno dovuto fare i conti con la stanchezza nel match, perso per 3-2, contro la Finlandia. Sono proprio le ospiti, dopo meno di due minuti, a passare in vantaggio con Karppinen, 1-0. Rossi trova il pareggio al 7’52’’, 1-1 e, prima della sirena la compagine scandinava prova a ipotecare il risultato infilando altri due gol, con Klemola e con Karppinen, 3-1.

Nella seconda frazione l’Italia accorcia le distanze con Bisi, 3-2. Questo risultato permette alle azzurre di staccare il pass per la finalissima contro le già qualificate spagnole, per cui negli ultimi minuti di gioco Ravnic e compagne tengono il possesso del disco facendo passare il tempo, prima della sirena che dà il via alla festa per questo già grande traguardo ottenuto all’esordio mondiale.

Finlandia: Rosenberg; Salminen, Klemola Mari., Pasanen, Sillberg, Mehtonen, Mäkelä, Ahola, Karppinen, Klemola Mi., Falck.

Italia: Pompanin, Biondi; Faravelli Mi, Ravnic, Ercolani, Terelle, Loni, Bisi, Rocella, Guazzi, Cipriano, Piccinini, Dalla Bà, Pol, Mafucci A., Rossi.

Reti. Pt: 1’46” Karppinen (F), 7’52” Rossi (I), 12’19” Klemola Mi. (F), 13’52” Karppinen (F). St: 7’40” Bisi (I)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità