Breaking News

Migranti, Forza Italia: “Tre anni per discutere un ricorso”

“Fino a prova contraria è un finto profugo. Ventidue anni, nigeriano, è sbarcato a Lampedusa ed è stato alloggiato a Sassari. La polizia l’ha ritrovato a Vicenza. Lo scorso ottobre la Commissione territoriale aveva respinto la richiesta per l’ottenimento dello status di rifugiato. Lui ha presentato ricorso: il giudice ha fissato l’udienza per il 30 gennaio 2020. Nel frattempo, naturalmente, lo Stato, (dunque i cittadini) continuerà a pagare un mucchio di soldi per mantenerlo: circa 45 mila euro, fino a quella data”.

Elisabetta Gardini
Elisabetta Gardini

E’ un caso che ci segnala Elisabetta Gardini, capogruppo di Forza Italia al Parlamento Europeo, e che in effetti ci dà il destro di sottolineare quanto la burocrazia italiana sia schizzofrenica, e serva soprattutto a tutelare i furbi, di qualsiasi estrazione essi siano. Purtroppo sappiamo bene che lo Stato, proprio a causa della sua farraginosa organizzazione, da un lato non riesce ad assistere chi ha davvero bisogno, italiani o veri profughi che siano, mentre dall’altro sembra impotente nei confronti di quanti non si fanno scrupoli di sorta.

La deputata europea padovana non manca poi di assestare una stoccata al governo Renzi chiedendosi se “deciderà mai di alzare la testa e di farsi rispettare. Deciderà mai – ribadisce la Gardini – di dire basta a un fenomeno, quello dei finti rifugiati, da tempo diventato un vero e proprio racket? L’impressione, per non dire la certezza, è che l’Italia, con questo esecutivo, sia destinata a restare il Paese di Bengodi dove a certa gente tutto è concesso”.

“Con le conseguenze – conclude amaramente la deputata europea – , purtroppo non solo economiche, che in Paesi non lontani dal nostro hanno già prodotto tremendi fatti di sangue. Il referendum sulle riforme è però vicino, e gli italiani sanno bene come poter invertire questa drammatica tendenza”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *