Breaking News

Guardia di Finanza, ecco i risultati in Veneto nel 2016

Come dicevamo ieri, in una pagina dedicata all’attività della Guardia di Finanza di Vicenza nei primi cinque mesi del 2016, le fiamme gialle hanno festeggiato un po’ ovunque in Italia il 242esimo anniversario della loro fondazione. Le principali cerimonie, naturalmente, si sono tenute nelle città capoluogo di regione, ed il Veneto ieri non ha fatto eccezione, con Venezia che ha accolto le massime autorità regionali sia civili che militari, a cominciare comandante interregionale della Guardia di Finanza dell’Italia Nord-Orientale, generale di corpo d’armata Giuseppe Mango, e dal presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia.

Il generale Mango, nel suo intervento, ha sottolineato l’importanza del ruolo dalla Guardia di Finanza, costantemente “impegnata nella lotta alle patologie economiche e finanziarie che affliggono il Paese, alle sempre più subdole forme di infiltrazione e di aggressione della criminalità economica, sia comune che organizzata, all’evasione fiscale, all’evidente piaga della corruzione, agli sprechi di risorse pubbliche ed ai traffici illeciti”. Durante la cerimonia è stato anche letto un lettura messaggio augurale del presidente della Repubblica Sergio Mattarella, che ha ricordato come la Guardia di Finanza, “istituzione di secolari e gloriose tradizioni, abbia sempre posto in risalto il proprio ruolo peculiare nelle vicende storiche del Paese, affermandosi quale insostituibile presidio della legalità e fedele garante dell’interesse pubblico, dei cittadini e delle imprese”.

Sono state poi conferite medaglie e premi a finanzieri che si sono distinti per coraggio, dedizione ed in rilevanti operazioni di servizio nei settori della tutela entrate, della spesa pubblica e della lotta alla criminalità organizzata. In questa pagina proponiamo al lettore una sintesi dei risultati conseguiti nei primi cinque mesi del 2016 dal Comando Regionale Veneto. La cerimonia si è svolta sull’isola della Giudecca, presso una sede storica del servizio navale del Corpo, di cui quest’anno ricorre il 200esimo anniversario di fondazione, dato che le imbarcazioni furono impiegate per la prima volta a partire dal 1816 nella vigilanza costiera del Regno Sabaudo.

La presenza della componente navale del Corpo sull’isola della Giudecca risale al 1902 ed, oggi, il Reparto Aeronavale di Venezia schiera lungo gli oltre 170 km di coste della Regione un dispositivo articolato su una stazione navale e tre sezioni operative navali, forte di oltre 250 militari e 52 unità navali. Tra i compiti del servizio navale rientrano anche la sorveglianza dei confini nazionali e comunitari ed il contrasto ai grandi traffici illeciti via mare, in sinergia operativa con i reparti territoriali e con la componente elicotteristica, ora ospitata in una nuova e moderna caserma presso l’aeroporto Marco Polo di Venezia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *