Economia

Cna Vicenza in assemblea nella Basilica palladiana

Importante appuntamento, sabato 11 giugno, per Cna Vicenza, con il quale per altro l’associazione di categoria degli artigiani festeggia il mezzo secolo dato che si tratta della sua 50esima assemblea provinciale. Un traguardo importante dunque, per un confronto e di dialogo, di scambio di idee, per approfondire temi cruciali per il mondo dell’artigianato e delle piccole e medie imprese. E per questa giornata di lavoro, ed un po’ anche di celebrazione, la Cna ha scelto una location importante come la Basilica palladiana di Vicenza.

Cinzia Fabris
Cinzia Fabris

La giornata inizierà alle 10.30 e sarà divisa in una parte pubblica, al mattino, alla quale seguirà l’assemblea dei soci vera a e propria, nel primo pomeriggio. In apertura, dopo il benvenuto della presidente provinciale di Cna Vicenza, Cinzia Fabris, ci saranno gli interventi  del vicesindaco di Vicenza, Jacopo Bulgarini d’Elci, del consigliere regionale Marino Finozzi e del presidente della Camera di commercio di Vicenza, Paolo Mariani. A seguire, verrà presentata l’esperienza di Open Design Italia, manifestazione internazionale sul design di piccola serie promossa dalla stessa Cna. A chiudere la mattinata sarà l’intervento del presidente nazionale di Cna, Daniele Vaccarino.

“Sabato 11 giugno – ha sottolineato Cinzia Fabris –  celebreremo i 50 anni di Cna Vicenza con un evento speciale, una festa, dedicata ai nostri associati, ai dipendenti, ai nostri artigiani e alle aziende che in tutti questi anni hanno creduto in noi, permettendoci di arrivare dove siamo. Negli ultimi anni Cna Vicenza sta crescendo molto, e non solo in termini di numeri, ma di pensiero, idee, valori, visioni per il futuro. L’associazione sta affrontando un rinnovamento essenziale: metodologie innovative, nuovi modelli associativi, linguaggio fresco e moderno. I giovani, gli artigiani di domani, rivestono un peso fondamentale per noi, perché rappresentano il futuro di un Paese che ha davvero bisogno di rinnovarsi, di cambiare mentalità e di cambiare passo”.

«Per festeggiare i 50 anni dell’associazione – ha aggiunto la presidente di Cna Vicenza -, abbiamo voluto regalare alla città una manifestazione di carattere internazionale, dando la possibilità a tutti di entrare gratuitamente negli spazi della Basilica, luogo simbolo di cultura e genio italiano e di godere della bellezza che la storia italiana offre. Vogliamo che i Giovani vivano questi spazi, traendone ispirazione nel lavoro e nella vita. Il Capitale Umano è la nostra risorsa più grande. Calvino, ne Il Barone Rampante, scriveva che le associazioni rendono l’uomo più forte e mettono in risalto le doti migliori delle singole persone. Credo che questa frase riassuma perfettamente l’anima di Cna Vicenza e il percorso di questi anni”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button