Vicenzavicenzareport

Borgo Berga: “Cambio di passo, non furbizie”

Valentina Dovigo, Consigliere comunale di Vicenza (Lista civica e Sinistra Ecologia Libertà) interviene sulla questione del complesso edilizio di Borgo Berga…

*****

Si è avuta notizia, a Vicenza, nei giorni scorsi, della disponibilità, da parte dell’amministratore delegato della società Sviluppo Cotorossi Spa, al trasferimento dei diritti edificatori insistenti sul lotto E del Piruea Cotorossi ad un’altra zona della città. Ritengo che tale ipotesi sia da congelare immediatamente. Innanzitutto è necessario che l’iter del procedimento avviato dalla magistratura venga concluso, poiché, se sono state violate delle norme, la civiltà del nostro vivere democratico non potrebbe fare altro che punire i responsabili per i reati commessi nelle forme e nei modi previsti.

Il rispetto delle leggi e la cultura della legalità sono pre-condizioni di qualsiasi scelta politico urbanistica, e qualsiasi tentativo di togliersi dai guai con nuove contrattazioni deve essere posto in stand by, per lo meno fino alla conclusione delle indagini. Né si può pensare che i temi sollevati dall’Unesco possano essere liquidati con un semplice cambio di indirizzo delle nuove edificazioni.

Questi temi impongono, ed è grave a mio avviso non averci pensato prima, una revisione organica sia del Pat che del Pi. Se si vuole veramente investire sulla valorizzazione culturale della città palladiana tutelata dall’Unesco, non si può continuare a fare urbanistica come se nulla fosse successo. Né ora si può pianificare come se il lotto E non fosse sotto sequestro cautelativo o l’Unesco non stesse chiedendo conto politico alla nostra città.

Valentina Dovigo – Consigliere comunale di Vicenza, Lista civica e Sinistra Ecologia Libertà

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button