lunedì , 25 Ottobre 2021

Bassano, al via la rassegna letteraria “Resistere”

Prende il via domani a Bassano del Grappa, e durerà fino a domenica, la rassegna letteraria Resistere, organizzata dalla Libreria Palazzo Robert, in collaborazione con il Comune bassanese, che vedrà alternarsi su diversi palcoscenici del centro storico numerosi autori della scena nazionale ed internazionale. Il programma della prima giornata si apre alle 10.30, al Chiostro del Museo Civico, con un appuntamento dedicato ai bambini. Protagonista, l’illustratrice Nicoletta Costa, che ha creato personaggi come Nuvola Olga, Giulio Coniglio e Albero Giovanni. Contemporaneamente, alla Libreria Palazzo Roberti, lo scrittore Guido Sgardoli parlerà della Grande Guerra e dei suoi eroi, “esseri umani imperfetti, capaci di grande coraggio”. Le vicende sono narrate nel suo libro, “Il Giorno degli eroi”, con il quale ha vinto il premio Andersen 2015.

Carlo Petrini
Carlo Petrini

Nel pomeriggio, alle 16 ancora un appuntamento dedicato ai più giovani, con una inedita Katia Ricciarelli che presenta, con Marco Carrozzo, il suo primo libro per bambini “Vi canto una storia”. Sei grandi opere teatrali, “L’elisir d’amore”, “Il barbiere di Siviglia”, “Il flauto magico”, “La Cenerentola”, “Falstaff” e “Hansel e Gretel”, diventano piacevoli racconti per far conoscere ai più giovani il grande mondo dell’opera. Al Castello degli Ezzelini, alle 17, l’evento più atteso: il fondatore di Slow Food Carlo Petrini dialoga con Francesco Chiamulera, nell’incontro dal titolo “Cercai tra le uve e il vento il meglio degli uomini (Pablo Neruda)”. Mangiare, oltre che un piacere, è anche “un atto agricolo”. Selezionando cibi di buona qualità, prodotti con lavorazioni e criteri che rispettino l’ambiente e le tradizioni locali, si favorisce la biodiversità e un’agricoltura equa e sostenibile

Alle 21 sarà di nuovo di scena Katia Ricciarelli. La cantante lirica parlerà di sé attraverso i personaggi che ha interpretato, raccontando i trionfi nei maggiori teatri del mondo e gli incontri con i protagonisti della musica e della cultura internazionale, ma anche di una ragazza nata povera che ha saputo realizzare i suoi sogni. Con lei, sul palco, Diego Dalla Palma, look maker italiano di successo, oltre che personaggio televisivo e scrittore.

Per quanto riguarda i giorni successivi, sabato e domenica (in questa pagina il programma completo della rassegna), merita segnalare l’incontro di sabato 25 giugno, con Maurizio Molinari, direttore de “La Stampa”, che affronta il tema della minaccia oscura della Jihad, intervistato dal direttore de “Il Giornale di Vicenza” Ario Gervasutti, al Castello degli Ezzelini, alle 17. Più tardi, alle 21, in Piazza Libertà, il conduttore del programma di Rai Tre “Ulisse, il piacere della scoperta”, Alberto Angela, parlerà di Pompei e della più grande tragedia dell’antichità.

E’ domenica 26 giugno comunque l’appuntamento di maggior prestigio, ed è con lo scrittore cileno Luis Sepulveda, che ha da poco dato alle stampe il romanzo “Storia di un cane che insegnò a un bambino la fedeltà” (Guanda, 2015). Da sempre impegnato nella difesa dell’ambiente, l’autore propone un viaggio fra letteratura e impegno civile, dialogando con i giornalisti Bruno Arpaia e Eugenio Tassini. Sepulveda sarà Piazza Libertà, alle. Resistenze e fragilità saranno infine gli argomenti che, al Castello degli Ezzelini, alle 21 approfondiranno i sociologi Paolo Crepet e Ilvo Diamanti, intervistati dal vicedirettore de “L’Espresso”,  Marco Damilano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità