Breaking News

Vicenza-Perugia, un match solo per lo spettacolo

“Vogliamo finire bene, ai ragazzi ho detto che quella di domani è una partita particolare. L’importanza legata alla scorsa partita non c’è, ma ognuno di noi è chiamato a rispondere ad una tifoseria, ad una immagine, un aspetto questo che è forse più importante della stessa graduatoria”. Sono parole di Franco Lerda, l’allenatore della salvezza, quest’anno, del Vicenza Calcio, arrivata con una giornata di anticipo la settimana scorsa. E domani sera, venerdì 20 maggio, alle 20.30, allo stadio Menti, i biancorossi si congederanno dal loro pubblico in un incontro passerella che li vede opposti al Perugia, altrettanto privo di motivazioni di classifica. Due squadre che non hanno più nulla da chiedere al campionato, e che si affronteranno solo per onorare lo sport e lo spettacolo.

“Scenderemo in campo con la squadra migliore – ha comunque promesso il tecnico dei veneti parlando con la stampa nel consueto prepartita – e vorrei anche dare spazio a coloro che si sono allenati sempre molto bene e hanno permesso a quelli che giocavano di allenarsi al massimo. Gli atteggiamenti sono sempre stati quelli di persone serie. Non mi piace parlare di professionisti ma, appunto, di persone”.

“Tra i pali partirà Pelizzoli, che  è entrato in punta dei piedi – ha ricordato il tecnico – ma possiede la carriera più importante tra i giocatori che ho allenato. Si è messo a totale disposizione, ha aiutato Benussi e lo stesso preparatore dei portieri”.

Per quanto riguarda il futuro, siamo adesso all’apertura della pagina più importante, con l’ingresso della nuova proprietà nel Vicenza Calcio. “Il mio orientamento – ha anticipato Lerda -, dopo il primo incontro con la società, è quello di dare continuità al percorso che abbiamo iniziato. L’orientamento della società è quello di confermare questo staff, per cui ci sono tutti i presupposti necessari”.

“Il Vicenza – ha concluso il tecnico – si è salvato da una situazione molto pericolosa: c’è un passato e ci sarà un futuro, che dovrà tener conto di tante cose, ma quello che non dovrà mancare è una squadra con delle credenziali per far bella figura. La società farà in modo di presentare una rosa di giocatori giusta, che permetta di compiere un percorso importante nel medio termine”.

La nostra diretta web a partire dalle 20.30

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *