Breaking News

Turismo, ok dalla Regione a Ogd “Terre Vicentine”

In acronimo si chiamo Ogd, ovvero Organizzazioni di gestione della destinazione turistica, ed in Veneto sono ora complessivamente tredici. Tra di esse infatti la Regione, nelle ultime sedute della giunta, ha adesso inserito anche quella delle “Terre Vicentine”. Ognuna delle Ogd, proprio in queste settimane, sta inoltre adottando il proprio Piano strategico di gestione della destinazione. “Le Odg – spiega l’assessore regionale al turismo, Federico Caner, – sono di fatto le nuove protagoniste nell’ambito dell’organizzazione turistica regionale. Sono dei veri e propri presidi delle diverse destinazioni, che attraverso la cooperazione tra soggetti pubblici e privati governano lo sviluppo dei prodotti turistici, il consolidamento dell’offerta, la gestione unitaria delle funzioni di informazione, l’accoglienza turistica, la promozione e la commercializzazione dei prodotti del territorio”.

“In uno scenario di costante evoluzione della domanda turistica – sottolinea ancora l’assessore – la Regione del Veneto ha opportunamente rinnovato e ridefinito la governance del settore, ponendo al centro il turista e affidando agli operatori il compito di costruire e proporre un’offerta capace di essere competitiva sui mercati internazionali. Al turista devono essere offerti la miglior accoglienza, il miglior soggiorno e il miglior prodotto complessivo possibile, inteso come risorse, infrastrutture e servizi, grazie al lavoro d’insieme svolto da chi ha competenze in un ambito territoriale turistico”.

Le Organizzazioni di gestione delle destinazioni, infatti, devono avere come obiettivo l’organizzazione di una o più tra le seguenti attività: la governance del territorio; l’organizzazione, gestione e aggiornamento delle informazioni sull’offerta turistica locale; la qualificazione dei servizi e dei prodotti turistici della destinazione; la creazione e lo sviluppo di sinergie e forme di cooperazione fra soggetti pubblici e privati coinvolti nel governo della destinazione e dei prodotti turistici.

La Ogd “Terre Vicentine”, appartiene al Sistema turistico tematico “Città d’arte, centri storici, città murate e sistemi fortificati e ville venete”, ed è stata promossa e coordinata dalla Provincia di Vicenza. La componente pubblica, oltre alla stessa Provincia, comprende la Camera di commercio di Vicenza e i Comuni di: Vicenza, Bassano del Grappa, Montecchio Maggiore, Creazzo, Altavilla Vicentina, Recoaro Terme, Schiavon, Sandrigo, Bolzano Vicentino, Tezze sul Brenta, San Nazario, Romano d’Ezzelino, Torri di Quartesolo, Grumolo delle Abbadesse, Grisignano di Zocco, Chiampo, Arcugnano, Marostica, Cassola, Arzignano, Noventa Vicentina, Solagna, Quinto Vicentino, Caldogno, Costabissara, Pove del Grappa, Rosà, Longare, Campolongo sul Brenta, Villaga, Montegalda, Rossano Veneto, Crespadoro, Dueville, Barbarano Vicentino, Castegnero, Nove, Sossano, Sovizzo, Monticello Conte Otto, Brendola, Zovencedo, Cismon del Grappa, Camisano Vicentino, Campiglia dei Berici, Montegaldella, San Germano dei Berici, Valstagna, San Pietro Mussolino, Grancona, Mossano, Cartigliano, Pojana Maggiore, Altissimo, Albettone, Asigliano Veneto, Bressanvido, Pozzoleone, Alonte, Nanto, Brogliano, Nogarole Vicentino e Pianezze.

La componente privata, invece, è formata da: Fiera di Vicenza, Confcommercio, Confesercenti, Confindustria, Confartigianato, Cna, Coldiretti, Confagricoltura, Cia, Unpli Comitato provinciale di Vicenza, Vicenza E’, Consorzio regionale di promozione turistica Città d’arte del Veneto, Consorzio Pedemontana Veneta e Colli, Consorzio Pro loco Colli Berici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *