Breaking News

Schio, contributi per famiglie in difficoltà

C’è tempo fino a venerdì 8 luglio, a Schio, per presentare la domanda per ottenere un aiuto per il pagamento delle bollette dell’acqua. Alto Vicentino servizi, Avs, infatti applicherà un’agevolazione di 100 o 150 euro sulle prossime bollette del servizio idrico integrato agli utenti in condizioni socio economiche disagiate, individuati dal Comune di Schio sulla base di un avviso pubblicato, presentato ieri in un incontro nel municipio scledense.

Per poter usufruire dell’agevolazione in bolletta è necessario avere la residenza nel comune di Schio, essere intestatari di un contratto di fornitura del servizio idrico integrato di Alto Vicentino servizi spa e avere un indicatore Isee non superiore a 7.500 euro. Con questi requisiti è possibile presentare, allo sportello QuiSociale, la domanda per richiedere il contributo (il modulo è disponibile a questa pagina). Lo sportello QuiSociale si trova in in piazza Statuto ed è aperto dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 13.

“Il fondo a disposizione del Comune di Schio per il 2016 – ha spiegato l’assessore al sociale e alle politiche per la famiglia, Cristina Marigo – è di 27.865,50 euro. Già dall’anno scorso, grazie a questo fondo siamo riusciti ad aiutare 135 famiglie a sostenere le spese fondamentali della casa e del suo mantenimento. Sempre fino all’8 luglio è inoltre possibile presentare una domanda per il contributo sulle spese di riscaldamento sostenute tra novembre 2015 e aprile 2016. In questo caso si tratta di un fondo di 40 mila euro”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *