Breaking News

Pfas, Mondardo: “Dov’era Ginato negli ultimi anni?”

“A sentire le dichiarazioni del deputato del Pd Federico Ginato viene da sorridere per la superficialità con cui parla di un argomento che, evidentemente, conosce dai titoli dei giornali. Purtroppo c’è poco da ridere e, se ci fosse un po’ di serietà oltre alle esternazioni, si dovrebbe riconoscere il lavoro che è stato fatto dai gestori pubblici in accordo con la Regione, nonostante l’assenza di una normativa nazionale che dia uniformità di risposte al problema dei Pfas”.

A parlare così è Antonio Mondardo, nella sua veste di presidente del consorzio Arica, di Arzignano, che gestisce il ciclo delle acque reflue nell’ovest vicentino. “Non si può confondere – riprende Mondardo – la richiesta di autonomia di Zaia con la confusione che esiste in questo settore dove ogni regione fa come vuole. Nel Veneto abbiamo regole molto diverse non solo dalle regioni del sud, ma anche dalla più vicina Toscana, ad esempio. Eppure siamo sempre in Italia. Eppure la tutela dell’ambiente dovrebbe essere una priorità anche per l’agenda del governo Renzi.”

“Invece che buttarla in politica o cercare la battuta facile – conclude il presidente di Arica -, l’onorevole Ginato dovrebbe leggersi i provvedimenti che abbiamo prodotto in questi anni all’indomani delle comunicazioni pervenute dalla Regione, quando non abbiamo dato la colpa a nessuno ma ci siamo messi al lavoro come fa ogni amministrazione pubblica degna di questo nome. Ci dica Ginato cosa ha prodotto, oltre alle sue opinioni, per il nostro territorio da parlamentare e quali provvedimenti ha ottenuto dal Governo per la crisi dei Pfas. Ci divertiremo”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *