Pfas, procedono i lavori sugli acquedotti

Pfas, la Cisl: “Subito un tavolo straordinario”

“In tema di ambiente e di salvaguardia della salute delle persone, dei lavoratori e delle lavoratrici come dei cittadini. non vi possono essere né personalismi né protagonismi che inducano a facili speculazioni” Lo dice a chiare lettere Raffaele Consiglio, segretario generale provinciale di Cisl Vicenza, in merito alla vicenda dell’inquinamento da Pfas. “I temi dell’informazione e della consapevolezza dei rischi – aggiunge – devono essere affrontati con estrema attenzione ed urgenza, anche promuovendo un tavolo straordinario di programmazione sulle politiche ambientali del territorio, supportato dal contributo delle università e dei soggetti più competenti in materia, come le Usl e le Conferenze dei sindaci”

“In province fortemente industrializzate come quella vicentina continua Consiglio -, vi è infatti la necessità di trovare un luogo in cui istituzioni e organizzazioni di rappresentanza della cittadinanza e del mondo del lavoro verifichino e pianifichino interventi di medio-lungo periodo per la salvaguardia della salute e dell’ambiente, per la sostenibilità delle imprese e dell’occupazione legate allo sviluppo del territorio”.

“Ci faremo promotori di queste azioni – promette il segretario – per una corretta informazione e per la ricerca delle soluzioni urgenti e necessarie. Con una convinzione salda: la vicenda della Miteni giunge a ulteriore monito e sollecitazione per tutti, e ci chiama a immaginare e a costruire insieme uno sviluppo fondato su nuove basi. Che ponga fine a ogni contrapposizione ancora esistente, e purtroppo resistente, tra lavoro, ambiente e salute, e sia capace di coniugare giusto profitto e sostenibilità, ambientale, sociale ed economica”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *