Breaking News

Maltempo, è stato di attenzione su tutto il Veneto

Pioggia, temporali, temperature decisamente basse per il periodo. E’ una primavera anomala, come del resto anomalo è stato l’ultimo inverno, a tratti, lui sì abbastanza primaverile. Ed è così che siamo costretti, quasi a metà maggio, a dar conto di un ritorno del maltempo, di uno stato di attenzione per precipitazioni intense, anche con grandinate, e di criticità idrogeologica e idraulica, emesso oggi dal Centro funzionale decentrato della Regione del Veneto.

Per quanto riguarda la criticità idrogeologica, il rischio, spiega il bollettino regionale, potrebbe  essere da riconfigurare in preallarme o allarme, a seconda delle zone. Il nostro territorio insomma è fragile, frane e smottamenti sono sempre possibili. Tutto dovrebbe però migliorare già durante la giornata di domani, con lo stato d’attenzione che scade infatti alla mezzanotte di giovedì 12 maggio.

“Tra oggi e domani – spiega in dettaglio il Centro funzionale decentrato della Regione -, sono attese frequenti precipitazioni, a tratti diffuse con rovesci e locali temporali, più probabili tra la sera di mercoledì e la mattinata di giovedì. Quantitativi di pioggia anche consistenti sulle zone centro settentrionali del Veneto, localmente abbondanti su zone prealpine e pedemontane. Non esclusi fenomeni localmente intensi, come forti rovesci e locali grandinate.. Limite della neve intorno a 2400-2600 m mercoledì, in contenuto abbassamento giovedì. Moderato rinforzo dei venti”.

Dalla tarda mattinata di giovedì le precipitazioni saranno in diradamento, a partire da ovest. Poi ci sarà tempo instabile con fenomeni sparsi e discontinui a prevalente carattere di rovescio o locale temporale. Visti i fenomeni meteorologici previsti la criticità idrogeologica attesa è riferita anche allo scenario per temporali forti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *