Breaking News
A "La Vigna" un libro sul bacalà alla vicentina

Il bacalà alla vicentina vola a New York

In occasione della festa della Repubblica, giovedì 2 giugno, una delegazione della Venerabile confraternita del bacalà proporrà il tipico piatto “Made in Vicenza” alla sede dell’Italian Trade Commission a New York. Un volo oltre oceano per uno dei piatti di punta dell’enogastronomia vicentina, che sarà dunque protagonista nella Grande Mela per le celebrazioni del 2 giugno, un appuntamento consolidato che vede l’organizzazione del consolato italiano e che coinvolge quest’anno anche la Venerabile confraternita del bacalà alla vicentina.

Sarà proprio nella sede dell’agenzia Ice (Istituto per il commercio estero), che lo chef e confratello Antonio Chemello, assieme al confratello Claudio Cegalin, porterà un angolo di Veneto servendo lo stoccafisso preparato secondo tutti i crismi della Venerabile. La polenta di mais Marano e un calice di vino, come da tradizione, completeranno il piatto. Facile prevedere il successo per i sapori vicentini a New York, città in cui la presenza della cucina italiana è largamente diffusa e l’interesse per il Made in Italy si è acuito sempre più negli ultimi anni.

In prima fila per degustare il bacalà ci saranno Maurizio Forte, direttore Ice a New York e coordinatore Rete Usa, e il nuovo console generale d’Italia a New York, Francesco Genuardi. Con loro anche Alberto Zamperla, imprenditore di Altavilla Vicentina alla guida dell’impero delle giostre per parchi divertimenti. Oggi Zamperla, che esporta il 96% della sua produzione, abita proprio a New York, dove nel 2010 ha completamente rinnovato il parco divertimenti di Coney Island. Il 2 giugno, con una formula speciale, gli sarà consegnata la mantella di cavaliere onorario del bacalà alla Vicentina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *