giovedì , 23 Settembre 2021

Festa di primavera, a Thiene, tra fiori e sapori

Come da tradizione, nel secondo fine settimana di maggio, Thiene si troverà immersa in un’atmosfera primaverile fatta di fiori e di sapori, già anticipata dalle numerose sculture e installazioni che hanno trovato posto nelle rotonde di accesso alla città. Sabato 7, dalle 15 alle 23, e domenica 8, dalle 9.30 alle 19.30, infatti, il centro storico sarà animato dall’undicesima edizione di “Thiene tra fiori e sapori” e dal quarto Spaventapasseri festival, manifestazioni ad ingresso libero, organizzate dall’associazione di volontariato Amici di Thiene, in collaborazione con il Comune e con molte altre realtà del territorio.

Passeggiando per le vie e per le piazze si potranno ammirare fiori, piante ed essenze della mostra mercato, allestita nella zona ztl, fare acquisti enogastronomici a km zero e spuntini in corso Garibaldi, in via Trento e nelle piazze Chilesotti e Ferrarin e, per finire, apprezzare le creazioni artigianali dei numerosi hobbisti dislocati tra via Trieste e piazzetta Rossi. I bambini, avranno la possibilità di sperimentare la manualità nei diversi laboratori CreAttivi, durante i quali potranno costruire degli spaventapasseri e usare, in maniera creativa, materiali come palloncini, creta, legno, disegno, origami e altro ancora.

Sabato pomeriggio gli amanti delle due ruote potranno partecipare alla passeggiata delle “Bici in fiore”, presentandosi alle 15 davanti al municipio thienese in sella a biciclette addobbate per l’occasione. La pedalata raggiungerà i giardini comunali, che dopo i lavori di riqualificazione, saranno inaugurati proprio sabato. Alle 20.30, poi, il centro sarà animato da spettacoli e danze, degli anni 60 e 70, con la festa I figli dei fiori. Una novità di questa edizione sarà la proiezione di foto ricordo che daranno una visione di com’era la città in quel periodo storico.

“Come sempre – ha spiegato il presidente degli Amici di Thiene, Giuseppe Restiglian – nella nostra attività ci siamo ispirati alle tre ’S’, vale a dire ‘storia, sapere e solidarietà’. Un motto che, quest’anno abbiamo declinato in funzione di uno ‘stare serenamente sorridenti’, perché è proprio un sorriso il ricordo che ci piacerebbe i visitatori portassero a casa, dopo aver visitato la manifestazione”.

“Questo evento – ha aggiunto il nuovo presidente della Pedemontana vicentina, Simone Gasparotto – è una grande opportunità per la città, perché permette ai turisti di cogliere un assaggio delle bellezze dei nostri territori, dei quali Thiene è un fiore all’occhiello, vista la ricchezza di attrazioni di cui dispone”.

Ilaria Martini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità