Breaking News

Conservatorio Pedrollo, premi ai giovani di talento

Un premio al talento. E un incoraggiamento a proseguire sulla strada della musica, nel solco della didattica e delle proposte formative del conservatorio di Vicenza. Voleva essere soprattutto questo la nona edizione del premio “Migliori allievi delle scuole pubbliche e private convenzionate con il Conservatorio Pedrollo”. Oltre cinquanta sono stati i partecipanti alle selezioni, che si sono tenute nel conservatorio di Vicenza, venerdì e sabato scorsi.

Claudio Martignon
Claudio Martignon

“Un numero che cresce di anno in anno – ha commentato Claudio Martignon , docente di esercitazioni orchestrali a Vicenza e presidente, da sei anni, della commissione giudicatrice – e che vede un livello qualitativo sempre più alto”. Quest’anno in gara anche quattro orchestre, da Valdagno, Creazzo, Sandrigo e Bassano. Difficile per la commissione, composta oltre che da Martignon, da Antonio Rigobello, ex docente al Pedrollo, Stefano Antonello, titolare della classe di violino, Rita Romano, docente di musica da camera, ed Ezio Gavasso, ex insegnante di clarinetto, audizionare tutti i concorrenti in due giorni. “Dato il numero dei partecipanti, porteremo a tre le date del prossimo anno” ha promesso Martignon.

Vincitrice per la categoria destinata alle scuole private (categoria A) è stata la cornista Maria Chiara Erle, definita un autentico talento. Secondo posto per Niccolò Zatta e terzo ex-aequo per Carlo Maria Vianello e Filippo Baragrella. Per la categoria B si è imposto il pianista bellunese Marco Cassol, secondo Francesco Benini e terso ex- aequo per Agnese Tessari e Giacomo Sbalchiero.Per la musica da camera vincitori di categoria è il duo Bianchetti-Peroni , secondo non assegnato, terzo ex- aequo quartetto di chitarre Mimi polifonici e quartetto di clarinetti del Pigafetta.

Tra le orchestra vince il primo premio l’orchestra di Bassano (Valdagno e Creazzo secondi ex-aequo e Sandrigo terza) mentre la categoria prime note, destinata ai giovanissimi, vede il podio per Riccardo Quariglio, seconda l’arpista bellunese Eleonora Burigo, terzo Pietro Meneghetti. Il 19 giugno alle 20.45 in sala concerti e chiostro si terrà il concerto dei vincitori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *