Breaking News

Brendola, fugge dopo l’incidente. Scatta la denuncia

È consistente la lista di infrazioni che un automobilista di 55 anni di Montecchio Maggiore, protagonista di un incidente stradale, ha collezionato nei giorni scorsi a Brendola. La guida in stato di ebbrezza alcolica e l’omissione di soccorso, ad esempio, sono costate all’uomo, L.G. le sue iniziali, una doppia denuncia, ma a queste vanno aggiunte anche altre violazioni al codice della strada, vale a dire l’eccesso di velocità, la perdita del controllo del veicolo e la circolazione contromano, senza contare che l’auto che stava guidando era priva di assicurazione.

Per quanto riguarda i fatti, L.G. si trovava al volante di una Volkswagen Golf quando, in via Soastene a Brendola, nell’affrontare una curva ha invaso la corsia opposta ed ha urtato un’Opel Tigra che stava procedendo in senso contrario. Dopo l’urto il montecchiano ha ingranato la retromarcia ed ha tentato di fuggire, ma i danni che la sua auto aveva riportato nell’incidente non glielo hanno permesso. Così l’uomo si è allontanato a piedi, senza verificare le condizioni del conducente dell’auto colpita, un uomo di 46 anni, S.R., di Sovizzo, che ha riportato lesioni giudicate guaribili in nove giorni.

Ottenuta la descrizione del conducente fuggito, una pattuglia della polizia locale dei Castelli si è messa sulle sue tracce e l’ha rintracciato in via Pacinotti. Riaccompagnato sul luogo dell’incidente, L.G. è stato riconosciuto dalla parte lesa. Sottoposto al test alcolimetrico, è risultato positivo, con un valore superiore di oltre tre volte al limite consentito dalla legge. Infine, ulteriori accertamenti hanno appurato che la sua auto non risultava assicurata. A carico del 55enne, oltre alla doppia denuncia, sono scattati il ritiro della patente e le sanzioni amministrative per le eccesso di velocità, perdita del controllo del veicolo e circolazione contromano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *