Basket, ottavo scudetto per il Famila Schio

Il Famila Wuber Schio è di nuovo campione d’Italia. Grazie alla vittoria di questa sera, per 76-55, in gara 3 di finale contro la Gesam Gas Lucca, le arancioni hanno conquistato lo scudetto di Almo nature cup, massimo campionato di basket femminile, chiudendo la serie con un secco 3-0. Per la società del patron Cestaro si tratta del quarto titolo consecutivo (l’ottavo della sua storia). In evidenza tra le scledensi, Yacoubou, e Walker, autrici di una doppia doppia (10 punti e 14 rimbalzi per la prima, 14+12 per la seconda) e la coppia, a quota 14 personali, Sottana-Anderson.

Passando alla cronaca del match delle 18, disputato in un PalaRomare gremito, è Yacoubou ad aprire le danze, 2-0. Immediata la risposta di Dotto, 2-2. La Gesam mette la testa avanti, 4-6, ma poi il Famila infila un parziale di 9-0, che vale il +7, 13-6. Le arancioni incrementano il vantaggio, grazie ad un gioco ragionato, che Le Mura di Lucca non riescono a contenere. Alla prima sirena Schio conduce per 27-18.

La seconda frazione è avara di emozioni e il tabellone si muove con lentezza fino al 28-23, quando il Famila, che rispetto alle avversarie fa circolare meglio e con più pazienza la palla, allunga il passo e balza a +12 con le incursioni vincenti di Sottana e di Walker, 35-23. Reggiani ricuce, 35-25, ma Walker va ancora a bersaglio, 39-25, prima del canestro di Dotto, 39-27.

Nella ripresa, dopo uno scambio di cortesie tra Walker e Pedersen, 41-29, Anderson insacca il +15, 44-29. Sul 50-35, i punti di Crippa e di Wojta sono ossigeno puro per le biancorosse, 50-41, ma il tentativo di rimonta delle toscane è interrotto dalla tripla di Gatti, 53-41. Prima della sirena c’è ancora tempo per il piazzato di Pedersen, 53-43.

Grazie all’entrata di Dotto, che apre l’ultimo quarto, il ritardo delle biancorosse scende sotto le dieci lunghezze, 53-45, subito, Masciadri e Gatti, con i piedi dietro l’arco, rimpolpano il vantaggio, 59-45. Wojta e Crippa limano il passivo, 59-49. Il seguente botta e risposta tra Gatti e Dotto non muta il divario, 61-51. Il cronometro scorre e il Famila, molto determinato e preciso, va a referto con Anderson, Walker e Sottana, 72-51. Schio molla la presa in difesa, tanto che Pedersen e Dotto vanno a canestro senza problemi, 74-55. L’ultima parola è di Sottana, e vale il 76-55 finale.

SCHIO: Yacoubou 10, Gatti 8, Sottana 14, Battisodo, Anderson 14, Masciadri 3, Walker 14, Zandalasini, Ress, Macchi 10, Bestagno 3

LUCCA: Viale ne, Templari, Dotto 14, Wojta 7, Reggiani 2, Harmon 13, Crippa 11, Gaeta ne, Laterza, Mandroni ne, Pedersen 8, Gatti ne

Ilaria Martini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *