Breaking News

Asiago, procedono i lavori all’istituto alberghiero

Stanno procedendo secondo programma, i lavori per la realizzazione della nuova sede dell’istituto alberghiero di Asiago, Mario Rigoni Stern. Un intervento, iniziato lo scorso 29 febbraio, che punta a realizzare il sogno di una nuova cittadella degli studi. Tremila metri quadrati di superficie coperta che ospiteranno aule e laboratori, cucina e sala ristorante comprese, unificando in un unico complesso un istituto che, oggi, è diviso in più sedi e che occupa anche alcuni locali presi in prestito alla scuola primaria. Terminati gli interventi, questi verranno quindi liberati e torneranno a disposizione dei bambini.

“I lavori, la cui fine è prevista per la primavera del 2017 – è stato sottolineato questa mattina, durante un sopralluogo al cantiere della nuova sede dell’istituto alberghiero – riguardano il complesso di villa Zecchin, con ristrutturazione dell’esistente, demolizioni di bagni, pareti e rimozioni di tutti gli elementi accessori come serramenti, smantellamenti impianti idrici ed elettrici, e la realizzazione di un nuovo edificio, disegnando una C attorno ad uno spazio aperto centrale, in armonia con l’ambiente naturale circostante”.

Particolare attenzione, sia nell’ampliamento sia nella ristrutturazione, è posta alla normativa in materia di sicurezza, antincendio, antisismica, all’accessibilità e al risparmio energetico. È infatti prevista l’installazione di un pannello fotovoltaico e del cappotto isolante.

“L’investimento complessivo di 1,3milioni di euro – ha spiegato il consigliere provinciale delegato all’edilizia scolastica, Ennio Tosetto – voluto dalla Provincia, servirà per dare una risposta concreta all’esigenza di spazi di un istituto storico e prestigioso. Avevamo un progetto fermo da anni, che è stato sbloccato e aggiornato. In pochi mesi i tecnici provinciali hanno completato la procedura amministrativa e consegnato i lavori all’impresa che si è aggiudicata la gara. Tra un anno contiamo di essere qui a inaugurare la scuola”.

“Il nuovo complesso – ha sottolineato, il consigliere comunale di Asiago delegato all’istruzione, Alessio Barolo – risponderà non solo all’esigenza dell’alberghiero, perché a ridosso ci sarà un laboratorio all’aperto per gli studenti dell’Agrario, dove produrre frutta autoctona dell’Altopiano. In questo modo si creerà una filiera cortissima del cibo, dalla produzione al consumo.”

“Quest’anno – ha concluso il preside dell’istituto superiore Mario Rigoni Stern, Mario Porto, – abbiamo superato i 760 iscritti, un numero che si prevede aumenterà l’anno prossimo. Significa che la nostra è una scuola di qualità e il fatto che la Provincia abbia deciso di investire qui è per noi un riconoscimento importante.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *