Vicenza, spacciavano al Parco dell’Astichello

Un uomo arrestato, una donna denunciata ed un terzo complice che è riuscito a fuggire ed è ora ricercato. E’ il bilancio di una operazione con la quale la Polizia di Stato ha messo fine all’attività di spaccio, a Vicenza, di queste tre persone, tutte africane e clandestine nel nostro Paese.

M.A. Okungbowa
M.A. Okungbowa

Le manette sono scattate ai polsi di un nigeriano di 30 anni, Moses Afried Okungbowa, per altro con un ordine di espulsione che pendeva su di lui fin dallo scorso anno. Trentenne anche la donna denunciata, M.J. le sue iniziali, lei originaria della Sierra Leone. I tre abitavano assieme in un appartamento in città, in via Grazia Deledda, nel quale gli agenti hanno trovato circa tre etti di stupefacenti, soprattutto marijuana, oltre a tremila euro in contanti ben nascosti.

Indivuduati anche due lori giovani clienti, anzi giovanissimi dato che il terzetto spacciava hashish e marijuana soprattutto ai ragazzi che uscivano da scuola, e soprattutto nell’area del parco dell’Astichello. Proprio l’andirivieni un po’ troppo frequente di studenti in quella zona aveva destato sospetto, e da questo sono partite le indagini della polizia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *