Breaking News
I promotori e i partner del Festival Città Impresa, in occasione della presentazione dell'evento, nei giorni scorsi
Promotori e partner del Festival Città Impresa, in occasione della presentazione dell'evento, nei giorni scorsi

Vicenza, sono i giorni del Festival Città Impresa

Ha preso il via oggi, a Vicenza, il Festival Città Impresa, giunto alla sua nona edizione. Promosso dal Comune di Vicenza e da VeneziePost, il festival è una sorta di laboratorio in cui si confrontano idee e riflessioni sull’economia e sullo sviluppo dei territori. Vi si discute di tutti i principali temi del momento: dall’evoluzione del sistema bancario, argomento particolarmente sentito e di stretta attualità a Vicenza, alle questioni istituzionali, fino ai temi del lavoro ed alle strategie aziendali. Non mancano riflessioni sul rapporto tra le imprese e la cultura e sulla compleessa situazione geopolitica che stiamo attraversando.

Il festival si concluderà domenica 3 aprile e vi si alterneranno oltre cento relatori nelle cinque sedi che ospitano la manifestazione, vale a dire il Teatro Olimpico, dove si tengono i grandi dibattiti, Palazzo Trissino, le Gallerie d’Italia di Palazzo Leoni Montanari, i Chiostri di Santa Corona e la Fondazione Zoé. Chi lo desiderasse può ricevere tutte le informazioni sul festival ed il suo svolgimento presso l’Infopoint Città Impresa che è stato allestito al piano terra della Basilica Palladiana, con orario continuato dalle 9 alle 14 per tutta la durata della manifestazione.

C’è anche un sito internet che informa soprattutto sul calendario degli eventi, che sono tutti ad ingresso libero. C’è da considerare però che i posti sono limitati, quindi per essere sicuri di poter accedere ai vari appuntamenti è necessario registrarsi, sempre sul sito che abbiamo segnalato.

Per quanto riguarda i relatori presenti, da segnalare innanzitutto la partecipazione di quattro ministri, tra i quali Pier Carlo Padoan, titolare del dicastero dell’economia, che ha aperti i lavori, sebbene solo con un videomessaggio. Presenti invece di persona i ministri Maurizio Martina, Marianna Madia, e Giuliano Poletti.

Molti anche gli imprenditori, ed ancor di più sono gli opinionisti, tra i quali Ilvo Diamanti, Gian Antonio Stella, Luigi Zingalesi, Giuseppe Berta, Francesco Giavazzi, Lucio Caracciolo, Oscar Giannino. Presenti anche alcuni sindaci di importanti città, tra i quali Achille Variati, Flavio Tosi, Giorgio Gori e Roberto Cosolini. Tra i presenti anche Enrico Mentana e il vicentino Carlo Cracco, chef e personaggio televisivo.

Tra gli interventi da segnalare infine, anche quello del segretario generale della Fim Cisl Marco Bentivogli, alla tavola rotonda dal titolo “Un anno dopo: il vero bilancio del Jobs Act”, che propone, dall’osservatorio del sindacato, un bilancio della riforma lavoro. L’evento prevede anche la presentazione dell’ultimo libro di Pietro Ichino, dal titolo “Il lavoro ritrovato” (Mondadori), con successivo dibattito tra lo stesso autore, Bentivogli, Oscar Giannino e l’assessore all’istruzione e al lavoro della Regione Veneto Elena Donazzan.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *