Il duo Ceznutje, ovvero la soprano Anna Tarca e il chitarrista classico Alessandro Radovan Perini
Il duo Ceznutje, ovvero la soprano Anna Tarca e il chitarrista classico Alessandro Radovan Perini

Thiene, musica e pittura in una serata all’Auditorium

“Il sogno nella notte che è passata”, è questo il titolo di una insolita ed affascinante serata in programma a Thiene, all’Auditorium Fonato, venerdì 29 aprile, alle 20.45. Si tratta di un concerto, per altro di chitarra classica e voce soprano, abbinato ad una esposizione di dipinti dell’artista trevigiana Lisa Perini. Organizzato dal Comune di Thiene, assieme alla associazione Tactus e e all’Istituto musicale veneto il “Il sogno nella notte che è passata” si ispira nel titolo alle parole d’esordio di una composizione di uno dei massimi esponenti del chitarrismo ottocentesco, Mauro Giuliani. Saranno quindi proposte arie e melodie dell’ottocento e di scena sarà il duo Ceznutje, composto dalla soprano Anna Tarca e dal chitarrista classico Alessandro Radovan Perini. Marco D’Agostino, docente ed esperto di chitarre storiche, introdurrà ed accompagnerà il concerto

Il ricco programma musicale prevede l’esecuzione di brani dello stesso Mauro Giuliani, di Franz Schubert, Wolfgang Amadeus Mozart e Ivan Padovec. Proseguirà quindi con canzoni veneziane del Settecento e canzoni da salotto dell’ottocento francese. Il concerto propone un’esplorazione, attraverso un itinerario che tocca Vienna, Parigi e l’Italia, di arie e melodie del diciannovesimo secolo, accompagnate dalla chitarra. I brani in programma, salvo alcune trascrizioni, sono in originale per voce e chitarra, e verranno eseguiti così come furono concepiti, con chitarre dell’epoca, alcune di esse molto peculiari ed oggi rare o scomparse, come la chitarra terzina e la decacorde Schrammelgitarre.

Il concerto vuole soprattutto trasmettere il fascino, le suggestioni e le atmosfere della Hausmusik viennese e della musica salottiera parigina dell’800, quando ancora l’intima fruizione della musica da camera e di strumenti esili come la chitarra non avevano ceduto il passo al pianoforte e alle grandi sale da concerto. Come dicevamo, accanto alla musica, sarà protagonista anche la pittura, con i quadri, esposti per l’occasione, di Lisa Perini, già nota ed affermata in Italia e all’estero. L’artista che ha ormai al suo attivo vari premi e numerose mostre personali e collettive. Sue opere fanno parte di collezioni pubbliche in Europa, in America e in Asia. La aerata è ad ingresso gratuito. Per ulteriori info: associazione.tactus@gmail.com, telefono 3896527375, oppure
 cultura@comune.thiene.vi.it, telefono 0445.804745.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità