Thiene, “Cieli rossi, Bassano in guerra” al Fonato

Ultimo appuntamento, a Thiene, con “Ricordare, Riflettere e Raccontare”, rassegna ad ingresso libero proposta dalla biblioteca civica, nell’ambito delle iniziative per il centenario dello scoppio della Grande Guerra. Venerdì 15, con inizio alle 20.45, all’auditorio Fonato di via Carlo del Prete verrà proiettato il film documentario “Cieli rossi, Bassano in guerra”, scritto e diretto da Giorgia Lorenzato e Manuel Zarpellon e prodotto da Sole e Luna Production.

“Cieli rossi, Bassano in guerra”, lavoro frutto di due anni di ricerche e di studi, offre una visione inedita sul quadriennio 1914-1918, che ha cambiato per sempre il mondo. Un documentario che è anche un testamento per raccontare ai nipoti dei protagonisti della drammatica avventura della guerra uno spaccato di storia che ha segnato in maniera indelebile uomini e territorio.

Il periodo trattato è quello che va dal giugno 1914 al 4 novembre 1918 e al centro del racconto ci sono le gesta e le sofferenze dell’Armata del Grappa. Le vicende, oltre a quelle del bassanese, sono quelle che hanno interessato tutto il fronte italiano, dal Carso a Caporetto, dal ripiegamento sulla linea del Piave all’attestamento sul massiccio del Grappa. Senza tralasciare gli avvenimenti che hanno visto protagonista l’altopiano di Asiago.

Materiali fondamentali per lo studio del periodo, le pagine dei diari d’epoca, la selezione di materiale fotografico esclusivo e le suggestive immagini video realizzate sul fronte, che faranno immergere lo spettatore nel racconto storico. Indispensabile la consulenza militare del Colonnello Gianni Bellò, la consulenza storica di Marco Mondini, voce recitante e volto narrante del documentario, e le informazioni sulla logistica di Gianni Idri.

“L’anniversario dello scoppio della Grande Guerra – ha spiegato il coordinatore degli eventi promossi dal Comune per il centenario della Prima guerra mondiale, Giampi Michelusi, – è stata l’occasione per proporre momenti culturali di incontro, approfondimento e riflessione importanti e di notevole interesse. La proiezione di venerdì si aggiunge alle altre iniziative che, nella varietà delle proposte offerte, contribuisce a far maturare una maggiore consapevolezza del passato e, quindi, del nostro presente”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità